Euromeeting 2015, turismo e cultura attraverso un Grand Tour dei sapori d’Europa

FIRENZE - La creazione di un Grand Tour dei sapori d'Europa, un vero e proprio prodotto turistico e culturale da sottoporre all'attenzione delle istituzioni internazionali e del ricco e variegato mondo delle imprese del turismo, della ristorazione e del settore agroalimentare durante Euromeeting. Sarà questo il momento centrale della due giorni milanese, la proposta di un progetto ideato e promosso dalle 30 regioni che fanno parte della rete NECSTouR di cui la Toscana è capofila.

L'idea di un 'Grand Tour delle identità europee dei sapori e delle produzioni agroalimentari e enogastronomiche', questo il nome completo del progetto, prende spunto dalle importanti esperienze interregionali già maturate in materia di costruzione e promozione di itinerari turistico-culturali. L'obiettivo è realizzare una proposta complessiva anche grazie alla collaborazione del Consiglio d'Europa e dell'Istituto europeo degli itinerari culturali.

Ecco l'elenco completo delle regioni ed istituzioni che hanno dato la propria adesione al progetto.

Regioni rete NECSTouR
Alentejo (Portogallo)
Algarve (Portogallo)
Andalucia (Spagna)
Catalunya (Spagna)
Isole Baleari (Spagna)
Galizia (Spagna)
Bretagna (Francia)
Cornovaglia (Gran Bretagna)
Emilia Romagna (Italia)
Comunità Tedesca in Belgio (Belgio)
Ile de france – Comitato Regionale del Turismo (Francia)
Istarska županija - Istria Region
Limburg (Belgio)
Midi- Pirenei (Francia)
Paesi Baschi (Spagna)
Piemonte (Italia)
Provence-Alpes-Côte d'Azur (Francia)
Puglia (Italia)
Sardegna (Italia)
Sud Egeo (Grecia)
Toscana (Italia)
Veneto (Italia)
Umbria (Italia)
Vlaanderen Region (Belgio)
Västra Götaland Region (Svezia)
Valais Region (Svizzera)

Rete di Regioni, Comuni e Istituzioni della Via Francigena
Città di Canterbury (UK)
Comune di Aosta (AO)
Comune di Cavaglià (BI)
Comune di Roppolo (BI)
Comune di Viverone (BI)
Comune di Borgofranco d'Ivrea (TO)
Comune di Carema (TO)
Comune di Montalto Dora (TO)
Comune di Bollengo (TO)
Comune di Vercelli (VC)
Comune di Santhià (VC)
Comune di Ivrea (TO)
Comune di Chignolo Po (PV)
Comune di Garlasco (PV)
Comune di Orio Litta (LO)
Comune di Tromello (PV)
Comune di Pavia (PV)
Comune di Carbonara Ticino (PV)
Comune di S.ta Cristina e Bissone (PV)
Comune di Miradolo Terme (PV)
Comune di Senna Lodigiana (LO)
Comune di Calendasco (PC)
Comune di Piacenza (PC)
Comune di Rottofreno (PC)
Comune di Fiorenzuola (PC)
Comune di Alseno (PC)
Comune di Fidenza (PR)
Comune di Noceto (PR)
Comune di Medesano (PR)
Comune di Fornovo (PR)
Comune di Terenzo (PR)
Comune di Berceto (PR)
Comune di Pontremoli (MS)
Comune di Licciana Nardi (MS)
Comune di Filattiera (MS)
Comune di Villafranca Lunigiana (MS)
Comune di Aulla (MS)
Comune di Santo Stefano Magra (SP)
Comune di Sarzana (SP)
Comune di Castelnuovo Magra (SP)
Comune di Ortonovo (SP)
Comune di Fosdinovo (MS)
Comune di Camaiore (LU)
Comune di Castelfranco di Sotto (PI)
Comune di Gambassi Terme (FI)
Comune di Lucca (LU)
Comune di Altopascio (LU)
Comune di Siena (SI)
Comune di Colle val d'Elsa (SI)
Comune di Castelfiorentino (FI)
Comune di Montatone (FI)
Comune di Fucecchio (FI)
Comune di Bagnone (MS)
Comune di Monteriggioni (SI)
Comune di Buonconvento (SI)
Comune di Montalcino (SI)
Comune di San Miniato (PI)
Comune di San Gimignano (SI)
Comune di San Quirico d'Orcia (SI)
Comune di Castiglione d'Orcia (SI)
Comune di Abbadia San Salvatore (SI)
Comune di Radicofani (SI)
Comune di Acquapendente (VT)
Comune di Montefiascone (VT)
Comune di Viterbo (VT)
Comune di Ronciglione (VT)
Comune di Sutri (VT)
Comune di Vetralla (VT)
Comune di Nepi (VT)
Comune di Monterosi (VT)
Comune di Campagnano di Roma (RM)
Comune di Formello (RM)
Comune di Roma (RM)
Comune di Corato (BA)
Comune di Molfetta (BA)
Comune di Barletta (BT)
Comune di Laurenzana (PZ)
Comune di Telese Terme (BN)
Comune di Lucera (FG)
Provincia di Pavia
Provincia di Lodi
Provincia di Piacenza
Provincia di Parma
Provincia di Siena
Provincia di Viterbo
Provincia di Roma
GAL (Gruppi Azione Locale)
GAL Colline Joniche (TA)
Comunità montana Grand Combin (AO)
Comunità montana del Cervino (AO)
Regione Valle d'Aosta
Regione Piemonte
Regione Lombardia
Regione Toscana
Regione Liguria
Regione Puglia
Regione Bas-Valais (CH)
Regione Lazio
Regione Basilicata

I grandi temi del Grand Tour
Rappresentano una sorta di 'chiave di lettura' dei territori e delle destinazioni turistiche, relativamente all'offerta di prodotti, ricette, storie e tradizioni legate al cibo e alla ristorazione.

Il Pane
E' anche uno dei temi delle giornate di approfondimento in Expo, proprio nei giorni di Euromeeting, anche perché rappresenta la base di ogni tradizione enogastronomica, in tutte le realtà del mondo.

Le acque
Sorprendente la varietà di offerta che caratterizza l'Europa: acque minerali e termali, le tante famose sorgenti che offrono spunti per la conoscenza di storie e tradizioni europee.

La vite e il vino
Esistono già itinerari e destinazioni che si ispirano a questa tematica. Rientrano già tra gli itinerari tematici del Consiglio d'Europa

Gli ulivi e l'olio
Anche in questo caso esiste una rete di destinazioni riconosciuta dal Consiglio d'Europa.

La cioccolata
Sta sempre più affermandosi la proposta di cioccolata artigianale di qualità. In Expo la stessa Commissione europea ha organizzato uno specifico evento.

La birra
Prodotto fortemente e storicamente legato al mondo anglosassone, anche se le origini si perdono nella notte dei tempi. Oggi anche le realtà mediterranee, a cominciare proprio dall'Italia, stanno rivalutando e valorizzando antiche tradizioni e si stanno imponendo marchi di altissima qualità.

La pasta
Certamente questo alimento, con le tantissime varianti e condimenti, rappresenta l'emblema dell'italianità, ma esistono tantissime realtà europee che hanno nella loro tradizione gastronomica piatti dove la pasta, in varie forme, è protagonista.

Le carni
Un vastissimo mondo sul quale ogni realtà europea, ogni regione ha da dire e raccontare. E' certamente l'alimento che, attraverso le tantissime modalità di trattamento e consumo, ci permette di raccontare meglio le identità dei tanti popoli d'Europa: dalla selvaggina all'allevamento. Al suo interno anche tutto l'universo degli insaccati e delle modalità di conservazione.

Il pesce
Dai mari del Nord all'atlantico ,fino al Mediterraneo, un altro alimento con miriadi di storie e tradizioni. Il pesce e la pratica della pesca rappresentano una componente essenziale delle identità europee. Negli ultimi anni anche il cosiddetto, forse impropriamente, "pesce povero" o "pesce dimenticato" sta diventando un punto di riferimento di una cucina di alto livello, alla ricerca della tradizione in modo creativo.

I formaggi
Il latte è un altro alimento essenziale in tutte le realtà. Le attività legate all'allevamento e alla trasformazione consentono di trovare nelle regioni europee formaggi e prodotti caseari di grandissimo interesse e soprattutto una varietà di sapori e storie che davvero sono in grado di rappresentare un attrattore turistico importante.

La frutta
Soprattutto le regioni mediterranee sono molto interessate a questo tema ma esistono tantissime qualità anche nelle regioni del Nord. Anche in questo caso la conservazione e le storie collegate rappresentano un campo di investigazione interessantissimo.

Le verdure
Altro mondo sconfinato che rappresenta un valore nutrizionale fondamentale, oggi peraltro in enorme espansione. Ma si tratta anche di alimenti essenziali rispetto all'esigenza di accompagnare altri piatti o per fare, soprattutto nella tradizione contadina, veri e propri piatti unici.

I dolci
Dal Nord al Sud Europa esiste una varietà incredibile di proposte e ricette. Il mondo dei dolci in Europa è spesso fortemente caratterizzato dai cosiddetti fenomeni di "contaminazione culturale": spessissimo si trovano ingredienti esotici o di aree molto lontane dal luogo in cui le ricette sono state pensate e realizzate. Questa tematica offrirà l'occasione per raccontare la genesi di una Europa complessa.

I liquori
Ogni regione, ogni territorio si può identificare con una tipologia di distillato riferibile a prodotti di base anche molto diversi. Il risultato e l'obiettivo sono comunque quelli di socializzare, di creare atmosfere. Di grandissimo interesse un duplice approccio: quello legato alle realtà contadine, anche povere ed umili, e quello di grandissimi prodotti, che hanno caratterizzato le tavole dei potenti. Un prodotto davvero trasversale in grado di offrire spunti di grande fascino e suggestione.

Gli eventi
In tutta Europa i prodotti della tavola sono celebrati e festeggiati con sagre e fiere. Queste tradizioni rappresentano una grande opportunità per promuovere un turismo sostenibile in tantissimi territori meno noti ma che, grazie ad un approccio sistematico in un contesto europeo, possono avvantaggiarsi per un allargamento dell'offerta turistica.

I commenti sono chiusi