Ex Atisale, positivo incontro con azienda. Simoncini lancia l’ipotesi di un protocollo


	
FIRENZE – La vicenda dell'ex Atisale di Saline di Volterra è stata al centro dell'incontro del tavolo regionale convocato dall'assessorato al lavoro e al quale hanno partecipato il sindaco di Volterra Marco Buselli, un rappresentante della Provincia di Pisa, i vertici dell'azienda Locatelli e le organizzazioni sindacali.
 
Nel corso dell'incontro l'azienda ha rappresentato le linee principali della proposta di piano industriale che sarà successivamente presentata nelle sedi deputate.
Istituzioni e sindacati hanno apprezzato la disponibilità dell'azienda a tenere aperto il tavolo e a confrontarsi su obiettivi e strategie, auspicando che vi sia l'impegno a mantenere  e sviluppare il sito produttivo.
L'assessore alle attività produttive, credito e lavoro Gianfranco Simoncini sottolinea l'impegno della Regione per dare un concreto contributo al tessuto produttivo di Volterra e della Val di Cecina, anche con la disponibilità che il presidente Rossi ha dato in merito alla richiesta di mantenere a disposizione delle attività produttive del territorio parte dei proventi delle concessioni derivanti dalle estrazioni minerarie.
"Siamo consapevoli - dice l'assessore - della difficoltà del percorso e delle criticità economiche ed energetiche. Nel confermare la disponibilità a tenere aperto il tavolo regionale, si potrebbe ipotizzare di condividere un protocollo d'intesa fra Regione, enti locali e azienda con l'obiettivo di garantire lo sviluppo e l'occupazione della salina e di tutta la Valdicecina".
 

 

I commenti sono chiusi