Expo Chianti Classico, Remaschi: “Qualità del prodotto l’arma vincente”

FIRENZE – Torna, tagliando il traguardo della 45a edizione, Expo Chianti Classico, una delle vetrine enogastronomiche tra le più rilevanti della Toscana con l'obiettivo di promuovere e valorizzare le eccellenze vinicole del Chianti Classico nel suo territorio di origine, esteso su otto Comuni. Dal 10 al 13 settembre in piazza Matteotti a Greve in Chianti andrà in scena la rassegna sulle migliori produzioni del Chianti Classico, forte di una presenza in piazza di oltre 60 aziende espositrici, record mai raggiunto. Tutti i brand di punta dell'enologia italiana nel territorio di produzione del Gallo Nero saranno gli indiscussi protagonisti di una quattro giorni ricca di eventi dedicati al settore enogastronomico e non solo.

Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione dell'evento promosso dal Comune di Greve in Chianti in collaborazione con Regione Toscana e Consorzio Chianti Classico. Sono intervenuti l'assessore all'agricoltura Marco Remaschi, il sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani e il direttore del Consorzio Chianti Classico Giuseppe Liberatore.

"Manifestazioni legate al vino – ha detto l'assessore Remaschi – ce ne sono tante ma questa è senza dubbio una delle prime e con il richiamo maggiore. Expo è il luogo dove vengono presentate le eccellenze del Chianti Classico ma anche dove si affrontano i temi legati alle prospettive del settore. Una vetrina di grande importanza per tutti i produttori che negli anni hanno investito tantissimo per valorizzare una produzione, un territorio, una storia. Quello toscano legato al vino è un brand di livello mondiale che riscuote un grande successo, come testimoniato dall'export in continua crescita. Tutti i segnali positivi che caratterizzano il settore spingono gli imprenditori ad investire e le istituzioni a stare al loro fianco. Ritengo che la qualità del prodotto possa essere l'arma vincente per entrare in nuovi mercati e consolidarci in quelli in cui la Toscana è già presente".

Qualche dato. 84 le aziende partecipanti, 61 delle quali espositrici in piazza Matteotti. Numerose le realtà vitivinicole che metteranno i propri vini nel Padiglione Degustazioni dove i visitatori potranno saggiare 66 vini dei quali 27 Chianti Classico, 16 Chianti Classico Riserva, 3 Chianti Classico Gran Selezione, 5 Vinsanto del Chianti Classico, 15 I.G.T. Nell'edizione dello scorso anno i visitatori furono 15 mila. Secondo alcuni dei dati più recenti forniti dal Consorzio Vino Chianti Classico, le vendite sono salite del 5%, con una crescita delle esportazioni che hanno raggiunto l'82%; un fatturato globale di 600 milioni di euro e un valore della produzioni vinicola imbottigliata di 360milioni di euro.

Info, programma ed espositori

 

I commenti sono chiusi