FabLab, parte il progetto che costruirà “laboratori da favola” nelle scuole

FIRENZE -  Al via un'altra delle 25 iniziative annunciate dal presidente Enrico Rossi per i primi cento giorni di  governo. Si tratta dell'approvazione su proposta dell'assessore all'istruzione Cristina Grieco del progetto  A bottega di invenzioni - FabLab nelle scuole, nel corso della riunione di giunta di ieri.

Prevede l'attuazione dei laboratori FabLab – che sta in inglese per "favolosi laboratori"  – così da offrire servizi personalizzati di fabbricazione digitale (in sostanza l'uso di stampanti 3D), in grado di realizzare in maniera flessibile e semi-automatica un'ampia gamma di oggetti e promuove la realizzazione di FabLab corner nelle scuole.

"La rete di scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico (LSS), altro progetto regionale che coinvolge scuole di ogni ordine e grado partecipanti ai bandi regionali per la promozione di una didattica innovativa in ambito scientifico e matematico, integrerà quindi la propria attività sviluppando il progetto FabLab corner nelle scuole toscane, partendo da una salda base di 35 scuole già presenti nella rete" sottolinea l'assessore Grieco.

Per la realizzazione del progetto si prevede una spesa complessiva di 185.mila euro, di cui 160mila dierattamente dalla Regione e 25mila di cofinanziamento da parte delle scuole coinvolte. Della somma  80mila euro saranno destinati ad attività correnti e altri 80mila ad investimenti come l'acquisto di stampanti 3D.

I commenti sono chiusi