Farid rimane in Egitto

FIRENZE - Farid, il bambino che la Toscana era pronta ad accogliere e l'ospedale Meyer di Firenze ad operare, rimarrà in Egitto.  Il fratello Ahmed aveva attraversato il Mediterraneo su un barcone per cercare medici in grado di curarlo. Farid   - il suo vero  nome è un altro, ma così è stato chiamato fin dall'inizio dal giornalista del Corriere della Sera che ne ha raccontato la storia – dopo le visite a cui è stato sottoposto all'ospedale italiano del Cairo è risultato aver superato la patologia per cui il fratello aveva chiesto aiuto.  E' stato visitato dai medici italiani e dai colleghi egiziani. Rimarrà dunque in affidamento alle autorità sanitarie del proprio paese.
Ahmed, in quanto minore non accompagnato, rimarrà in carico alle autorità italiane preposte.

I commenti sono chiusi