Ferrovia Prato-Bologna chiusa dal 16 al 26 agosto, Ceccarelli: “Lavori torneranno a vantaggio utenti”

FIRENZE - "Qualche disagio sarà inevitabile, tuttavia dobbiamo essere consapevoli del fatto che questi interventi di manutenzione straordinaria da parte di RFI vanno a vantaggio della sicurezza e dell'efficienza della linea ferroviaria e dunque di tutti coloro che la utilizzano quotidianamente". Così l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccareli ha commentato la notizia della chiusura dal 16 al 26 agosto della linea ferroviaria Prato-Bologna, diffusa da Rete Ferroviaria Italiana.

La chiusura della linea sarà necessario per consentire a Rete Ferroviaria Italiana di eseguire importanti interventi di manutenzione straordinaria, come il rifacimento dell'arco rovescio all'interno della galleria Monte Adone. Contestualmente, nella stazione di San Benedetto Val di Sambro sarà innalzato a 55 centimetri il secondo marciapiede, per consentire un più agevole accesso ai treni. Saranno inoltre rinnovati gli scambi e verranno rifatte le canalette per il drenaggio delle acque.

I treni regionali saranno limitati nelle stazioni di Pianoro (se diretti a sud) e Vernio (se diretti a nord). I collegamenti fra Pianoro e San Benedetto Val di Sambro saranno garantiti da un servizio sostitutivo con bus con cadenza oraria e fermate a Monzuno e Grizzana. Previste anche tre coppie di autobus fra San Benedetto Val di Sambro e Vernio, con partenza al mattino, a metà giornata e nel tardo pomeriggio.

Il nuovo orario, in vigore esclusivamente dal 16 al 26 agosto, è consultabile nelle stazioni e su www.trenitalia.com.
 

I commenti sono chiusi