Festival della Montagna toscana oggi protagonista ad Expo

MILANO - Il turismo rappresenta una delle attività economiche più importanti, se non la più importante, per la montagna toscana. Nasce così il Festival della Montagna, presentato oggi nelle sue linee guida all'Expo di Milano dalla Regione insieme ad Uncem e Legambiente Toscana, con l'obiettivo di valorizzare e promuovere costantemente durante l'anno le iniziative che si svolgono nei Comuni montani. Per la giunta regionale è intervenuto l'assessore al turismo Stefano Ciuoffo.
 
Nei mesi scorsi sono state raccolte idee e proposte dalle tante amministrazioni della montagna per realizzare una settimana di eventi e occasioni utili a creare offerte turistiche interessanti sia per il turismo di prossimità che per quello internazionale. Il focus del Festival varierà con la successione delle stagioni
 
Mentre l'edizione invernale vedrà al centro l'offerta della neve e degli sport invernali puntando sulla settimana più adatta per incentivare flussi aggiuntivi nelle destinazioni montane, l'edizione primaverile sarà caratterizzata dalle feste e dai riti legati al risveglio della natura. L'edizione estiva troverà nello sport, in tutte le sue espressioni, il punto di forza: da quelli più diffusi a quelli estremi, alle varie forme di escursionismo, fino ad intercettare anche i ritiri delle squadre di calcio. L'edizione autunnale punterà soprattutto sull'enogastronomia, i sapori, le produzioni tipiche della Montagna e si collegherà con le prossime edizioni di CoolT, la settimana della cultura toscana.
 
Tutte le proposte territoriali confluiscono quindi nel progetto Festival della Montagna, un cartellone sempre aggiornato di eventi e iniziative nel rispetto dell'identità storico territoriale delle zone. Qui le prime 71 iniziative.

I commenti sono chiusi