Firenze: cerimonia tramvia, interventi operaio e autista

Firenze: cerimonia tramvia, interventi operaio e autista

Pasquale Bellezza, operaio che ha lavorato alla nuova linea T2 della tramvia di Firenze, e Ines Rosario Clemente Gaztelumendi, autista peruviana neoassunta, hanno preso la parola alla cerimonia di inaugurazione della nuova tratta, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli.

Tra i presenti anche Fabrizio Palermo, della Cassa depositi e prestiti la quale ha contribuito con 136 milioni di euro sui 166 milioni complessivi di project financing per la realizzazione della tramvia.
“Abbiamo fatto un’infrastruttura per la mobilità, un’opera bella e pulita che accresce la comodità di stare a Firenze”, ha detto Bellezza, indossando una pettorina arancione, e rivolgendosi al sindaco Dario Nardella: “Noi siamo pronti – ha affermato – per cominciare a lavorare sulla prossima linea”.
“Sono fiera e orgogliosa per questo lavoro”, ha detto Gaztelumendi, che vive in Italia da 13 anni e ha due figlie: prima di essere assunta dalla società Gest, che gestisce la tramvia fiorentina, ha avuto lavori “precari, molto umili”, ha ricordato, ma ora si sente di “guardare al futuro con speranza e fiducia. Sono arrivata dal Perù: qui ho studiato, fatto sacrifici, mi sono data da fare ogni giorno. La mia famiglia si sente italiana, e presto lo sarà in tutto e per tutto”.

L'articolo Firenze: cerimonia tramvia, interventi operaio e autista proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi