Firenze: Corteo contro aggressione gay dopo le 23, multe e denunce

Firenze: Corteo contro aggressione gay dopo le 23, multe e denunce

Per una quarantina di persone sono in corso le procedure per una denuncia per manifestazione non autorizzata, il corteo era una protesta contro l’aggressione a una coppia gay

Avrebbero dato vita a un corteo ieri sera dopo le 23 in centro a Firenze, da piazza Santissima Annunziata a piazza Sant’Ambrogio, in seguito all’aggressione subita a Palermo il 29 maggio da una coppia gay. Ora per una quarantina di persone sono in corso le procedure per una denuncia per manifestazione non autorizzata.

Scatteranno inoltre multe, è stato spiegato dalla questura, per la violazione delle disposizioni Covid relative al coprifuoco, al mancato distanziamento, al fatto che alcuni non indossassero la mascherina, e per non aver rispettato l’ordinanza comunale che vieta lo stazionamento in determinate piazze fra cui quella di S.Ambrogio. Il corteo, spiega sempre la questura, è stato ‘intercettato’ dal personale in servizio di ordine pubblico nel centro di Firenze. Alla vista degli agenti i manifestanti avrebbero cercato di tornare indietro, venendo poi fermati e identificati.

“La miglior protezione sono i diritti e i diritti si tutelano seguendo le leggi, non infrangendole”. Lo afferma l’assessora alla sicurezza e pari opportunità del Comune di Firenze, Benedetta Albanese, in merito a una manifestazione non autorizzata avvenuta la notte scorsa in centro.

“Contro le aggressioni come quella avvenuta a Palermo, di assoluta gravità – aggiunge -, la soluzione passa dall’approvazione sempre più urgente di leggi che puniscano atti di discriminazione e violenza omotransfobici e che pongano in essere azioni positive di educazione al rispetto per arrivare a una vera svolta culturale”.

L'articolo Firenze: Corteo contro aggressione gay dopo le 23, multe e denunce da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi