Firenze Jazz Festival 2020

Firenze Jazz Festival 2020

Il Festival Jazz della Città di Firenze torna dal 17 al 20 settembre con 10 appuntamenti in 7 luoghi simbolo. Per ribadire l’importanza della cultura, della musica e della socialità.

In programma 10 appuntamenti con i migliori protagonisti del jazz italiano in luoghi come Villa Bardin, Villa Strozzi, passando dalla Sala Vanni e toccando le mura cittadine e le sponde dell’Arno con il Santarosa Bistrot e il circolo della Rondinella del Torrino; senza dimenticare il magico parco di Villa Demidoff a Pratolino e la tenuta di Poggio Casciano.  Sui vari palchi si esibiranno artisti del calibro di: Danilo Rea, Tinissima Quartet, Nico Gori, Alessandro Lanzoni Trio, L’Orchestino, Roberto Ottaviano UK Legacy, Francesco Zampini Trio, Girlesque Street Band  

La rassegna prende il via giovedì 17 settembre per le strade dell’Oltrarno con L’Orchestrino. Una brass band d’eccezione che si muove con la stessa facilità dal jazz di New Orleans all’improvvisazione libera che padroneggia col medesimo rigore storico sia blues Ellingtoniani che ritmi afro-cubani. L’ensemble partirà davanti a Palazzo Pitti verso le ore 17.00 e farà una prima tappa alle 19.30 presso il Santa Rosa Bistrot e poi, alle 21.30, presso il Circolo La Rondinella del Torrino.
La prima giornata di rassegna prevede un ulteriore appuntamento presso il ristorante Le Tre Rane di Ruffino. Alle 20.00 una cena nella corte della locanda con prosecuzione alle 21.00 in compagnia del Nico Gori Hard Bop Trio. (cena con concerto a 25 € su prenotazione ai numeri +39 3783050219/+39 055 6499712 oppure alla mail Hospitality@ruffino.it).
Alle 21.15 in Sala Vanni spazio al Roberto Ottaviano UK Legacy (ingresso 13€ in prevendita/20 € alla porta). U.K. Legacy è il tributo di Roberto Ottaviano al sax, Michele Campobasso alle tastiere, Pierpaolo Martino al basso e Pippo D’Ambrosio, alla scena musicale inglese del jazz e del rock progressive anni ’60 e ’70.
Venerdì 18 settembre gli appuntamenti proseguono presso Villa Strozzi. Con ingresso gratuito alle 19.30, sul palco esterno della Limonaia si esibirà il Francesco Zampini Trio. Il giovane chitarrista toscano, da anni attivo sulla scena italiana e internazionale, a dicembre 2019 è stato selezionato come unico semifinalista italiano per il prestigioso International Guitar Competition, concorso promosso dall’Herbie Hancock Institute of Jazz. L’evento sarà ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.                                 La serata si conclude alle 21.30 nell’Anfiteatro di Villa Strozzi con Tinissima Quartet, un progetto di Francesco Bearzatti, accompagnato da Giovanni Falzone alla tromba, Danilo Gallo al basso elettrico e Zeno De Rossi alla batteria. Il Tinissima 4tet di Francesco Bearzatti presenta una nuova biografia musicale: ZORRO. Le avventure dell’uomo mascherato più amato nel mondo che combatte il potere e si schiera con il popolo, suonate dal gruppo più passionale e militante degli ultimi 10 anni (ingresso 13 € in prevendita/20 € alla porta).
Sono ambientati nel magnifico scenario di Villa Bardini gli eventi in programma sabato 19 settembre. Alle 19 è protagonista il trio di Alessandro Lanzoni, con Enrico Morello e Gabriele Evangelista.  Lanzoni è ormai una delle più importanti rivelazioni del jazz italiano e già da una decina di anni è all’attenzione di critica e pubblico per la profondità con cui esprime la sua poetica musicale.
Alle 20, mentre sarà in funzione il punto ristoro, Danilo Rea incontrerà il pubblico presentando il suo libro “Il jazzista imperfetto” , conduce la presentazione Alessandra Cafiero. La serata si conclude alle 21.30 con il concerto “solo piano” del sopracitato Rea, con il suo percorso nella canzone italiane da Morricone a De Andrè, interpretato con la consueta maestria. (Alessandro Lanzoni Trio: ingresso 10/8€, se abbinato al secondo concerto 5€. Presentazione Libro: ingresso libero fino a raggiungimento capienza. Danilo Rea: ingresso 20€ + d.p.)
La chiusura del Festival, prevista per domenica 20 settembre, sarà condotta della coinvolgente e vivacissima Girlesque Street Band presso il Parco Villa Demidoff. La prima e unica street band italiana tutta al femminile. Si tratta di un progetto innovativo e accattivante nel panorama delle marching band il cui fenomeno dimostra una indiscutibile e graduale ascesa. (inizio ore 17.00 – ingresso gratuito).
Tutti i concerti avranno luogo nel pieno rispetto delle norme in vigore relative all’emergenza Covid.
INFO Prevendite BoxOffice e Ticketone

L'articolo Firenze Jazz Festival 2020 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi