Firenze laboratorio sperimentale per combattere fake news su salute

Firenze laboratorio sperimentale per combattere  fake news su salute

Un sondaggio promosso dalla Società della Salute di Firenze, Università degli Studi di Firenze, Azienda USL Toscana Centro e Associazione Assocuore Onlus svela i dubbi dei fiorentini sul tema dell’educazione alla salute.

Al sondaggio sulle conoscenze in materia di salute hanno risposto, in maniera anonima, 3.254 cittadini maggiorenni: in ogni scheda c’erano 16 domande alle quali rispondere con e vero o falso. Sei i temi su cui sono stati interpellati i fiorentini: alimentazione, attività fisica, farmaci, fumo, alcol e attività sessuale. Sul tema del fumo, ad esempio, sono state poste tre domande.

La prima ‘Se fumo cinque sigarette al giorno non corro alcun rischio’; la seconda ‘Le sigarette leggere non fanno male’ e la terza ‘La sigaretta elettronica non è sicura’. A proposito di questo argomento i fiorentini risultano avere una buona conoscenza perché alla prima domanda ha risposto positivamente l’85,8% delle persone intervistate, alla seconda il 90,9% e alla terza il 69,5%.

Alla luce dei risultati ottenuti, lo step successivo è mettere in campo in città azioni che possano aumentare la consapevolezza dei fiorentini sui corretti stili di vita per aumentare le difese contro le false credenze e le fake news.

L’idea di fare il sondaggio è venuta perché la  diffusione delle ‘false verità’ in tema di salute è un fenomeno ampio e in espansione al punto da essere diventato uno dei maggiori problemi. Si tende infatti  spesso ad avere false conoscenze sui corretti stili di vita per quanto riguarda l’attività fisica, l’alimentazione, l’uso dei farmaci, il fumo, il consumo di alcool. Informazioni non veritiere che derivano, talvolta, da false credenze culturali che si tramandano nel tempo, ma anche dall’uso della Rete e dei social network, da dove si attingono con facilità le informazioni più svariate.

Alla luce dei risultati del sondaggio, Firenze si propone come laboratorio sperimentale per potenziare le capacità critiche e le ‘competenze’ dei cittadini su temi che riguardano la salute e gli stili di vita.

“Questo sondaggio, fatto per avere più informazioni possibili sulle credenze dei nostri cittadini sulla salute, avrà un seguito nei prossimi mesi” ha detto l’assessore Funaro. Che ha aggiunto “il nostro obiettivo è partire dalle false credenze per cercare di diffondere stili di vita corretti. Prossimamente organizzeremo in città, sia nei luoghi chiusi che nelle piazze, momenti di incontro con i fiorentini per informarli sui corretti stili di vita. È un punto fondamentale per la promozione della salute e la prevenzione di rischi comportamentali”.

L'articolo Firenze laboratorio sperimentale per combattere fake news su salute proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi