Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto

Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto

La vittima di 35 anni ha riportato ferite giudicate guaribili in 25 giorni. L’ episodio è avvenuto nei pressi dell’uscita dello scalo, dal lato di piazza della Stazione.

Un clochard è stato accoltellato al volto ieri sera nella stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, a Firenze, nel corso di una lite per il giaciglio, conteso con un’altra senzatetto. La donna, 45enne italiana, è stata arrestata dalla polfer per lesioni personali aggravate e minacce aggravate.

La donna e il suo compagno avrebbero invitato il 35enne a lasciare libero uno spazio che loro volevano occupare. In particolare, la donna lo avrebbe minacciato di morte e poi al rifiuto del 35enne ha estratto dagli abiti un coltello e lo ha colpito ripetutamente al volto e alla testa. L’uomo è fuggito e ha chiesto aiuto prima a una pattuglia dell’Esercito e poi a una della polfer.
Gli agenti hanno rintracciato la donna poco dopo nei pressi della stazione. A incastrarla, anche il racconto di alcuni testimoni e i video girati dalle telecamere di sorveglianza. Già nota alle forze dell’ordine, la donna nelle scorse settimane era stata denunciata poiché, ubriaca, aveva infranto la vetrata del dehor di un locale sempre in zona stazione.
Il 35enne, medicato al pronto soccorso, ha riportato ferite da arma da taglio al labbro, al padiglione auricolare e nella regione temporale.

L'articolo Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi