Firenze, primo chirurgo robot a Careggi per impianto protesi anca

Firenze, primo chirurgo robot a Careggi per impianto protesi anca

Il nuovo robot, il primo di tipo chirurgico ortopedico di Asl Toscana Centro, opererà in sinergia con i professionisti di Asl. Promette maggiore precisione e minori tempi di recupero

E’ attivo all’ospedale fiorentino di Careggi il primo robot chirurgico ortopedico del territorio dell’Asl Toscana centro, che comprende i territori di Firenze, Prato e Pistoia, in grado di aumentare la precisione negli interventi per l’impianto di protesi di ginocchio e anca.

Come già avviene per i robot chirurgici multidisciplinari, attivi al padiglione San Luca di Careggi, anche il nuovo robot ortopedico, installato al Cto, sarà utilizzato in sinergia con i professionisti dell’Asl Toscana centro. Il sistema è costituito da un braccio meccanico che aumenta la precisione della mano del chirurgo.

E’ programmato in base alla Tac dell’osso su cui intervenire e ed è quindi in grado di limitare anche minime imprecisioni nella preparazione della superficie dove innestare la protesi. Il robot è utilizzato per le protesi di anca e nell’impianto di femore artificiale e di ginocchio, in questo caso consentendo la sostituzione delle cartilagini distrutte dall’artrosi con placchette di metallo. La maggior precisione permette non solo l’utilizzo di protesi più piccole e meno invasive, ma anche una ridotta asportazione di tessuto osseo, oltre a un recupero più rapido dall’intervento e nella riabilitazione.

L’articolo Firenze, primo chirurgo robot a Careggi per impianto protesi anca proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi