Firenze: si allontana da casa, polstrada lo ritrova su A/1

Firenze: si allontana da casa, polstrada lo ritrova su A/1

La polizia stradale di Firenze ha messo in salvo un uomo di 50 anni che stava camminando in autostrada lungo la corsia di emergenza.

E’ accaduto la notte tra il 24 e 25 dicembre scorso sul tratto fiorentino dell’A/1 tra le uscite di Impruneta e Scandicci (Firenze), quando al centro operativo della polstrada sono giunte più telefonate di automobilisti diretti a Nord che, con il buio, si erano spaventati nel vedere quell’uomo dal passo incerto che rischiava di essere investito.

In pochi minuti è arrivata sul posto una pattuglia della sottosezione di Firenze-Nord che, dopo aver avvistato l’uomo, l’ha bloccato per non fargli correre ulteriori pericoli. I poliziotti, notando che era disorientato, confuso, infreddolito e con le mani ferite, lo hanno dapprima riscaldato con una coperta e poi gli hanno dato da bere. Alle loro domande lui non è riuscito a dare risposte convincenti, dicendo che era giunto in treno ma passando prima dall’Umbria, tant’è che è stato condotto in caserma.

Lì è spuntata fuori la sua tessera sanitaria e si è scoperto che era di Canosa di Puglia (Bari) e che i familiari, preoccupati per il suo precario stato di salute, alla vigilia di Natale ne avevano denunciato la scomparsa in quanto si era repentinamente allontanato da casa.

A quel punto la Polstrada ha chiamato il 118 e con un’ambulanza l’uomo è stato condotto in ospedale a Careggi, ove è tuttora in compagnia della moglie.

L'articolo Firenze: si allontana da casa, polstrada lo ritrova su A/1 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi