Floramiata, Regione chiederà a curatore Cig in deroga e certezze sui tempi

FIRENZE – Certezze sui tempi del percorso per la cessione dello stabilimento Floramiata e sollecito alla presentazione della domanda per la Cassa integrazione in deroga per i lavoratori, richiesta che la Regione ha già valutato come accoglibile. Sono questi i temi all'ordine del giorno degli incontri convocati dal consigliere del presidente Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini con il curatore fallimentare dell'azienda, attualmente in esercizio provvisorio e le istituzioni.

L'incontro è stato convocato per mercoledì 21 ottobre e sarà seguito dall'incontro con le istituzioni e i sindacati. La Regione, tramite il consigliere Simoncini, farà presente ai rappresentanti di Floramiata il ruolo fondamentale che l'azienda vivaistica svolge sul territorio e la rilevanza nazionale della vertenza, auspicando che i tempi per l'apertura del bando per l'individuazione dei possibili acquirenti ed investitori possano essere il più breve possibile.

I commenti sono chiusi