Foca monaca si sposta, nuovo avvistamento a isola di Pianosa

Foca monaca si sposta, nuovo avvistamento a isola di Pianosa

 Nuovo avvistamento di Foca monaca nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, questa volta all’isola di Pianosa, dopo gli avvistamenti nei mesi scorsi all’isola di Capraia.

La Foca monaca è una specie minacciata di estinzione, ne sopravvivono meno di 700 esemplari. Dopo i ripetuti avvistamenti a Capraia, tra giugno ed agosto, ieri è stato avvistato un esemplare a Pianosa dal maresciallo Francesca Fabrizi, del Reparto Carabinieri Parco, e dall’Assistente Capo Coordinatore Michele Comune, della Polizia Penitenziaria. I due hanno avvistato, fotografato e filmato una Foca monaca lungo la costa orientale di Pianosa mentre il mare era particolarmente mosso. La documentazione è stata inviata al presidente del Parco dell’Arcipelago Toscano, Giampiero Sammuri,, che l’ha trasferita alle ricercatrici di Ispra Giulia Mo e Sabrina Agnesi, impegnate sin dal primo avvistamento a Capraia e che hanno validato l’avvistamento. Secondo Mo e Agnesi “dall’analisi del materiale video e fotografico ed il resoconto degli avvistatori si tratta di un esemplare di taglia medio-grande. Questa notizia conferma la valenza dell’Arcipelago Toscano per la specie e la raccolta di ulteriori elementi conoscitivi nel tempo permetterà di meglio comprendere la sua frequentazione nell’area”. “Sono veramente entusiasta di questa nuova osservazione di Foca monaca – afferma Sammuri – oltretutto in un’isola diversa. Ora dobbiamo intensificare il monitoraggio per comprendere meglio gli sviluppi di questo eccezionale ritorno e implementarne le azioni di tutela”.

L'articolo Foca monaca si sposta, nuovo avvistamento a isola di Pianosa proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi