Francigena, inaugurati ostello e punto sosta a Monteriggioni

FIRENZE – Un ostello nell'antica abbazia di Isola a Monteriggioni e un punto sosta attrezzato. Sono le due opere pensate appositamente per chi si incammina sulla Francigena, inaugurate oggi nell'ambito della seconda giornata dello Slow Travel Fest, manifestazione/evento dedicata al viaggio a piedi e in bicicletta che si svolge non a caso a Monteriggioni, capitale della Via Francigena.

La Regione Toscana ha finanziato completamente il punto sosta e per il 60 per cento l'intervento dell'ostello, struttura ricettiva da 90 posti.

"In vista dell'apertura dell'imminente Giubileo – ha detto l'assessore regionale alle attività produttive e turismo Stefano Ciuoffo presente al taglio dei nastri insieme al sindaco di Monteriggioni Raffaella Senesi - la Toscana si sta preparando per accogliere al meglio pellegrini e semplici amanti del trekking o del cicloturismo che vorranno ripercorrere la strada di Francesco per giungere a Roma, ma non solo".

"Per il tragitto toscano – ha continuato Ciuoffo - , che passa lungo 38 comuni della nostra regione, abbiamo investito negli ultimi anni 16 milioni di euro proprio perché crediamo che questo sia un modo per valorizzare la Toscana e far scoprire i suoi paesaggi, i borghi e tutto ciò che si può vivere lungo il percorso. Un turismo lento sul quale vogliamo puntare perché anche al di fuori delle città d'arte ci sono grandi motivi di attrazione. Così facendo vogliamo distribuire su tutto il territorio i grandi flussi turistici finora concentrati in poche località"

I commenti sono chiusi