Galleria S.Donato, Ceccarelli: “Nessuna comunicazione da Ansf e Trenitalia. Servizio deve restare come programmato”

FIRENZE - "Nessuno butterà i treni regionali fuori dalla Direttissima". L'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli torna sul tema dell'accesso dei treni regionali alla galleria di San Donato e ribadisce che la Regione Toscana non ha ricevuto alcuna comunicazione, né ufficiale né ufficiosa, dall'Autorità nazionale per la sicurezza ferroviaria o da Trenitalia in merito ai treni che possono o non possono circolare nella galleria del S. Donato. Dunque il servizio ferroviario regionale resta quello programmato, che dovrà essere garantito dai gestori.

"Per quanto ci riguarda - prosegue Ceccarelli - resta quanto abbiamo detto e scritto nel mese di luglio, a seguito di una incredibile serie di eventi critici che si sono verificati in particolare sulla linea aretina, quando abbiamo chiesto agli organismi tecnici competenti che si facesse chiarezza definitiva circa quanto accaduto, in modo tale da togliere ogni dubbio riguardo alla sicurezza degli incroci dentro la galleria tra treni Av e regionali".

"E' evidente - conclude - che se una o più tipologie di treni non fossero ritenute idonee per questo servizio, sarà un problema dei gestore  individuare le modalità per consentire l'esercizio dei servizi così come oggi programmati".

I commenti sono chiusi