Gara Estar per farmaci, come coniugare qualità e risparmio

FIRENZE - L'Estar (Ente di supporto tecnico-amministrativo regionale) ha aggiudicato la gare per la fornitura di due farmaci: somatropina (o ormone della crescita) e immunoglobuline endovenose, rendendo disponibili farmaci di assoluta qualità e producendo un risparmio complessivo di oltre 4,9 milioni l'anno.

Innovativa la modalità della gara, che, prima di essere fatta dagli amministrativi, è stata progettata dagli esperti dell'HTA (Health Technology Assessment), struttura clinica dell'Estar, che ha messo a punto le linee guida di progettazione. Sono stati fatti due lotti, uno per ciascuno dei due farmaci (esistono in commercio numerose specialità medicinali per tutti e due i farmaci). Il lotto unico per ciascuno dei due farmaci ha generato quindi concorrenza, e questo ha consentito il risparmio di quasi 5 milioni l'anno.

Le immunoglobuline sono emoderivati e servono ai pazienti con carenza genetica di questi anticorpi o per curare una serie di malattie neurologiche; l'ormone della crescita serve per bambini e adolescenti che hanno un deficit della crescita. Le immunoglobuline hanno un uso esclusivamente ospedaliero, l'ormone della crescita, un uso domiciliare, con prescrizione specialistica ed erogazione attraverso le farmacie ospedaliere o le farmacie convenzionate. Per le immunoglobuline sono state prese in esame le caratteristiche intrinseche del prodotto. Per la somatropina, dato anche che i pazienti sono bambini e adolescenti, la qualità ha preso in considerazione i servizi resi ai pazienti da parte delle industrie farmaceutiche aggiudicatarie. La valutazione di servizi ai pazienti è una novità assoluta per le gare di farmaci.

 

I commenti sono chiusi