Giovanisì a Strasburgo al seminario del Consiglio d’Europa

FIRENZE - Giovanisì vola a Strasburgo: il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani parteciperà dal 30 giugno al 3 luglio 2015 al seminario "Access to social rights for all young people". L'iniziativa è parte del progetto Enter! promosso dal Consiglio d'Europa, che vuole favorire l'accesso ai diritti sociali da parte dei giovani, soprattutto quando si trovano in situazioni di discriminazione, esclusione e violenza.

Della delegazione di Giovanisì faranno parte anche studenti, volontari di cooperative sociali e amministratori pubblici.

Duecento partecipanti provenienti da tutti i paesi d'Europa si incontreranno a Strasburgo per discutere su come migliorare l'accesso ai diritti sociali, nonché per condividere ed acquisire buone pratiche promosse da altri paesi.
Al meeting non prenderanno parte soltanto i giovani, ma anche rappresentanti delle istituzioni locali e regionali e delle associazioni giovanili che operano nel settore.

L'obiettivo finale del meeting sarà quello di discutere la Raccomandazione del Consiglio d'Europa agli Stati membri sull'accesso dei giovani da condizioni di svantaggio ai diritti sociali. La Raccomandazione non solo ha gettato le basi teoriche per migliorare l'accesso ai diritti sociali dei giovani che vivono in condizioni di svantaggio, ma ha saputo anche responsabilizzare le autorità (locali, istituzioni educative, ecc) sull'importanza di lavorare con i social partners al fine di sviluppare programmi in grado di supportare i giovani che vivono in condizione di esclusione sociale. Infine la Raccomandazione del Consiglio d'Europa ha permesso anche l'individuazione di metodologie applicabili sul territorio, al fine di favorire l'accesso ai diritti sociali da parte dei giovani in condizioni di svantaggio.

Cosa è Enter! - Il progetto Enter! nasce nel 2009 su iniziativa del settore giovanile del Consiglio d'Europa. Enter!, attraverso diverse tipologie di attività ed interventi sui giovani, mira ad influenzare le politiche giovanile in Europa, passando dal livello locale a quello nazionale.

E' proprio sulla scia di questo progetto che nel novembre del 2013 alla Tenuta del Parco San Rossore di Pisa si è tenuto il seminario "Giovanisì incontra il Consiglio d'Europa. Dalle opportunità delle politiche giovanili regionali e locali ad un accesso ai diritti sociali per tutti i giovani". L'obiettivo principale dell'evento è stato quello di stimolare la condivisione ed il confronto sulle politiche giovanili e l'accesso ai diritti sociali a partire dallo scambio delle buone pratiche promosse in alcune Regioni e Province italiane, così come in altre europee.

I commenti sono chiusi