Gli appuntamenti del Capodanno fiorentino

Gli appuntamenti del Capodanno fiorentino

Meta, Morgan e Gualazzi animeranno il concerto al piazzale Michelangelo.
Una speciale navetta lungo il percorso piazza Beccaria-Porta Romana permetterà di raggiungere gratuitamente il cuore della manifestazione.

d72242
22 Dicembre 2017

Ermal Meta, Morgan e Raphael Gualazzi. Questo il trio di artisti protagonista del concertone pop al Piazzale Michelangelo per il Capodanno fiorentino 2018.  L’evento, condotto dal cantante Lorenzo Baglioni, è curato dalla società Nozze di Figaro che ha partecipato all’avviso pubblico di selezione indetto dal Comune.

Il costo della manifestazione  sarà interamente sostenuto dalle sponsorizzazioni.

Gli altri spazi urbani al centro della festa saranno: Piazza Signoria Piazza Santissima Annunziata, Piazza Bartali e l’Oltrarno. Ogni piazza avrà un proprio tema dominante: la musica classica in piazza Signoria (con un concerto diretto dal maestro Lanzetta con l’Orchestra Filarmonica di Vratza, ore 23),, installazioni sonore e luminose in Santissima Annunziata (dalle ore 22), marching band in stile New Orleans in Oltrarno (ore 22,30), circo e laboratori per bambini a Gavinana (dalle ore 17.30).
Grande animazione anche sulla linea 1 del tram, con la possibilità di raggiungere piazzale della Resistenza a Scandicci dove, dalle 22, è in programma una ‘Balera Contemporanea 2.0’, con la band Extraliscio a fare gli onori di casa.
Tutti gli eventi del Capodanno, concertone compreso, saranno a ingresso libero. 

Le principali modifiche per il servizio di trasporto pubblico

Il servizio ordinario di Trasporto Pubblico Locale terminerà alle ore 20.30 fatta eccezione per le linee 6, 11, 14, 17, 22, 23 che continueranno fino alle 2.30 del 1 gennaio per garantire l’accesso agli eventi previsti nelle varie piazze. Tutte le info saranno disponibili anche sul sito (www.ataf.net) e sulla APP aziendale (Ataf 2.0).
Particolare attenzione per l’evento al Piazzale Michelangelo per il quale è previsto un collegamento dedicato e gratuito da Piazza Beccaria (fermate di riferimento Giovine Italia/ Amendola) al Piazzale di Porta Romana (capolinea Porta Romana) sia in andata che in ritorno con una frequenza media di 10 minuti dalle ore 20 alle 22.30 il 31 dicembre; il servizio quindi, riprenderà dalle ore 1.15 fino alle 3 del 1 gennaio con la medesima frequenza.

Il dettaglio del percorso e delle fermate (indicate tra parentesi) del servizio

Andata/ Viale Segni (capolinea Segni), Viale Gramsci (Gramsci Porta alla Croce), Piazza Beccaria, Viale Giovine Italia (Giovine Italia), Lungarno Pecori Giraldi (Pecori Giraldi), Ponte San Niccolò, Piazza Ferrucci (Ferrucci 03), Viale Michelangiolo (Michelangelo 05, Camping), Piazzale Michelangiolo (fermata provvisoria), Viale Galilei (San Miniato al Monte 02, Erta Canina, Galilei 06, Forte Belvedere), Viale Machiavelli (Machiavelli 04, Michele di Lando) Piazzale di Porta Romana (Porta Romana)

Ritorno/ Piazzale di Porta Romana (Porta Romana), Viale Machiavelli (Il Bobolino, Machiavelli), Viale Galilei (Galilei 01, Galilei 03, Galilei 05, Galilei 07, San Miniato al Monte) Piazzale Michelangiolo (fermata provvisoria), Viale Michelangiolo (Camping 02, Michelangiolo 06, Ortopedico), Piazza Ferrucci (Ferrucci 04), Ponte San Niccolò, Viale Amendola (Amendola), Piazza Beccaria, Viale Gramsci (Gramsci Beccaria), Viale Mazzini, Viale Segni (Capolinea Segni)

In Piazza Beccaria e a Porta Romana, i cittadini potranno usufruire del servizio dopo aver lasciato l’auto nei parcheggi Sant’Ambrogio, Beccaria e Oltrarno-Calza.

Attivo anche il parcheggio Villa Costanza cui si accede direttamente dall’autostrada A1 grazie all’uscita “Villa Costanza” tra Scandicci e Impruneta sia direzione nord che sud. Si parcheggia l’auto, senza uscire dall’autostrada, e si accede al capolinea della linea tramviaria T1 che collega Scandicci al centro di Firenze in pochi minuti.

Per San Silvestro la tramvia viaggerà senza interruzioni tutta la notte, fino alle 5 del mattino, con una corsa ogni 9 minuti. Il servizio sarà garantito anche il 1 gennaio 2018, dalle 5, con una frequenza di 11 minuti.

I commenti sono chiusi