Gli appuntamenti di Amici della Musica Firenze – Stagione Concertistica 2017-2018

Gli appuntamenti di Amici della Musica Firenze – Stagione Concertistica 2017-2018

Amici della Musica Firenze – Stagione Concertistica 2017-2018: Rafał Blechacz il 3 febbraio, il violinista russo Ilya Gringolts il 4 febbraio, e lunedì 5 febbraio l’Estravagante ensemble.

Eccezionale talento, vincitore a vent’anni della quindicesima edizione del Premio Chopin di Varsavia, Rafał Blechacz sabato 3 febbraio alle 16.00, arriva al Teatro della Pergola per la stagione degli Amici della Musica di Firenze con un programma tra Mozart, Beethoven, Schumann e Chopin, di cui interpreterà le Mazurche op.24 e la Polonaise Op.53 No.6. A Varsavia nel 2005 si aggiudicò non solo il Primo premio ma anche i quattro premi per la migliore esecuzione di Mazurke, Polacche, Sonate e Concerti del celebre conterraneo e Blechacz ha confermato negli anni le grandi doti tecniche e interpretative che lo rendono amato in tutto il mondo dalla critica e dal pubblico.

Il violinista russo Ilya Gringolts, noto per catturare il pubblico grazie alle esibizioni estremamente virtuosistiche e alle interpretazioni sensibili, sarà al Saloncino della Pergola domenica 4 febbraio alle 21.00

Ricercatissimo come solista, si dedica al grande repertorio orchestrale ma anche ad opere contemporanee e poco suonate. Ha tenuto le prime esecuzioni assolute di opere di Peter Maxwell Davies, Augusta Read Thomas, Christophe Bertrand e Michael Jarrell. E’ inoltre molto interessato alla prassi esecutiva storica: di recente si è esibito come direttore/solista nel Concerto per violino n. 1 di Paganini nella sua chiave originale, insieme alla Finnish Baroque Orchestra, ed è stato invitato come solista dalla Oxford Philharmonia.

Lunedì 5 febbraio alle 21.00, il Saloncino della Pergola ospita L’Estravagante, ensemble diretto dal violinista Stefano Montanari e formato da Maria Grokhotova al secondo violino, Francesco Galligioni, violoncello, Maurizio Salerno, clavicembalo.

Il programma si muove tra le musiche di Bach e di Vivaldi, come spiega lo stesso Montanari: <<Il programma è basato sull’alternanza di questi due compositori. Non è difficile scegliere tra due “mostri sacri” come questi due autori. Il legame tra loro c’era sicuramente. Sappiamo che Johann Sebastian Bach adorava Vivaldi e tra l’altro ha composto concerti per clavicembali basandosi sul materiale musicale – per esempio – dell’Estro Armonico. E Vivaldi è uno degli esponenti più notevoli dello spirito italiano, colui che incarna più l’”invenzione”, anche considerando il titolo di alcune sue opere. È questo legame, questa combinazione di struttura, forma, inventiva e stravaganza che ci ha affascinato>>.

Biglietti da 14 a 25 euro. Info su www.amicimusicafirenze.it

L'articolo Gli appuntamenti di Amici della Musica Firenze – Stagione Concertistica 2017-2018 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi