Grieco a Piombino incontra le imprese: “Ascoltare le aziende per programmare formazione mirata”

FIRENZE - "Piombino sta per entrare nella delicata fase della reindustrializzazione. In questo momento il tema della formazione diventa cruciale, sia per riqualificare il personale, sia nella prospettiva di nuove assunzioni. Per questo ho incontrato i rappresentanti dei principali attori di quella che sarà la rinascita industriale di Piombino ed insieme a loro ed al Comune abbiamo iniziato a delineare una strategia da portare avanti nel prossimi mesi".

Così l'assessore alla formazione Cristina Grieco ha sintetizzato il senso dell'incontro che ha avuto questa mattina nel palazzo comunale di Piombino con l'Autorità portuale, Confindustria, Cna, Aferpi, Nuova Solmine, Saipem, Invitalia, Legacoop ed altri soggetti in rappresentanza del mondo dell'impresa. Presenti anche il consigliere del presidente Enrico Rossi per i temi del lavoro, Gianfranco Simoncini, il sindaco e il vicesindaco di Piombino Massimo Giuliani e Stefano Ferrini.

Si è trattato di un incontro operativo conseguente all'Accordo di programma per il rilancio di Piombino. Scopo dell'iniziativa era ascoltare le imprese e comprendere le loro esigenze. "E' stato un incontro proficuo - ha detto l'assessore -  per prima cosa abbiamo dato informazioni e spiegato alle imprese quali saranno gli strumenti a loro disposizione, le tipologie di finanziamento che potranno essere attivate. Poi abbiamo ascoltato gli imprenditori ed i loro rappresentanti, per capire i loro bisogni e programmare al meglio le nostre attività formative".

"Ci sono risorse da mettere in capo per favorire lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali anche attraverso una formazione professionale mirata - ha concluso Grieco - dobbiamo utilizzarle al meglio e per farlo abbiamo costituito un tavolo di lavoro specifico sui temi della formazione. Sarà coordinato dal Comune di Piombino ed avrà il compito di raccogliere le istanze delle realtà imprenditoriali". 

I commenti sono chiusi