Hack Toscana Mobilità, domani il via. Incontro con la stampa a Firenze e Arezzo. Partecipano Ceccarelli e Bugli

FIRENZE– Progetti innovativi e utili per i trasporti pubblici: questo l'obiettivo della maratona di idee, alla quale parteciperanno oltre 200 giovani provenienti da tutta Italia e che si svolgerà sabato 30 e domenica 31 gennaio a Firenze e Arezzo.

 

La maratona, iniziativa unica applicata alla mobilità in Italia,  si chiama "Hack Toscana Mobilità" ed è il primo hackathon dedicato al mondo del trasporto pubblico locale.

 

Hack Toscana Mobilità è organizzato dalla Regione in collaborazione con Trenitalia, l'Università di Siena (sede di Arezzo) e Fondazione Sistema Toscana, ed è gestito dall'azienda specializzata Travel Appeal e realizzato con il contributo di tre aziende sponsor: Alstom, Engineering e Maior.

 

I partecipanti si ritroveranno a Firenze, nella stazione di Santa Maria Novella, e da lì partiranno in treno alla volta di Arezzo a bordo di un treno Jazz Coradia Meridian (partenza da Firenze alle ore 12.00, arrivo ad Arezzo alle ore 13,27). ad Arezzo saranno accolti nel nuovo Campus Lab, situato nella biblioteca dell'Università al Pionta. I lavori continueranno senza sosta in serata e nella notte.

La domenica mattina i giovani torneranno a Firenze (partenza da Arezzo ore 10,47, arrivo a Firenze ore 11,45) dove presenteranno i propri progetti.

 

Per facilitare il lavoro dei colleghi giornalisti, sono stati fissati due incontri con la stampa ai quali parteciperanno i rappresentanti dei soggetti che collaborano alla maratona. Per la Regione sono previsti gli assessori Vincenzo Ceccarelli e Vittorio Bugli.

 

A Firenze l'incontro con la stampa è previsto sabato 30 alle ore 11,30 al binario 16 (palazzina Reale) della stazione di Santa Maria Novella;

 

Ad Arezzo, sempre sabato 30 gennaio, l'incontro con la stampa è previsto alle ore 14,30 al Campus Lab nella palazzina della biblioteca dell'università al  Pionta.

 

I commenti sono chiusi