Incendi, tra il 12 ed il 15 agosto 33 ettari di bosco bruciati in Toscana

FIRENZE – Sono stati 25 gli incendi di bosco che hanno interessato la Toscana tra venerdì 12 agosto e ferragosto. Secondo una prima stima sarebbero 33 gli ettari di superficie boscata interessata e 650 ettari quella non boscata.

Negli stessi giorni l‘organizzazione Aib, squadre di volontari dell'Antincendio boschivo e di operai forestali degli enti competenti, sono intervenute a supporto dei Vigili del Fuoco in 40 incendi di vegetazione. Nei due eventi boschivi più importanti, quello nel Comune di Santa Fiora iniziato il 12 agosto e quello di Camaiore del 13 agosto, sono intervenuti in tutto 9 canadair e 6 elicotteri.

Sono alcuni numeri diffusi dalla Sala Operativa della Protezione civile regionale che tracciano un primo bilancio degli incendi che hanno interessato il territorio toscano negli scorsi 4 giorni.

Veniamo adesso al dettaglio.

Nella tarda mattinata di venerdì 12 agosto, in località La Bandita, nel comune di Santa Fiora (GR), sono andati in fumo 22 ettari di bosco. In serata un altro incendio ha interessato mezzo ettaro di bosco e 35 ettari di superficie non boscata a Magliano, sempre nel grossetano.

Il 13 agosto le fiamme hanno colpito ancora l'Amiata, nel territorio di Arcidosso, su un'area non boscata di ben 600 ettari. L'incendio di Santa Fiora, tuttora in fase di controllo da parte delle squadre antincendi boschivi, è stato il più impegnativo e ha richiesto un impiego straordinario di forze di spegnimento terrestri e aeree, anche a causa del forte vento presente nella zona.

Sotto il coordinamento del Direttore delle operazioni di spegnimento si sono alternati nella zona delle operazioni 6 Canadair inviati dal Dipartimento di protezione civile nazionale e 4 elicotteri della flotta regionale. I mezzi nazionali hanno operato per un totale di 8 ore tra il pomeriggio del 12 agosto e la mattina del 13, mentre gli elicotteri hanno volato per oltre quaranta ore nelle operazioni di spegnimento e bonifica protrattesi per due giorni.

Le squadre intervenute via terra sono state 89 tra volontari del Coordinamento volontariato toscano e operai forestali degli enti competenti.

Sabato 13 agosto un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato nel territorio di Camaiore (LU), in località Torcigliano, interessando 3 ettari di bosco e 29 di prato a pascolo. Qui sono intervenute 42 squadre AIB, 3 elicotteri della flotta regionale e due canadair.

Domenica 14 agosto, nel comune di Certaldo (FI), le fiamme hanno percorso circa 4 ettari in località Ponzano. Il giorno di ferragosto, a poca distanza ma nel comune di Montespertoli (FI), sono bruciati altri due ettari di bosco, in località Villa.

Negli stessi due giorni due incendi distinti hanno coinvolto il territorio di Rufina (FI), dove la stima della superficie interessata appare comunque molto contenuta. Altri incendi con superficie inferiore all'ettaro si sono sviluppati nelle province di Grosseto (in località Principina a Mare, Monte Argentario, Orbetello, Civitella Paganico, Massa Marittina), Livorno (Portoferraio, Marciana, Collesalvetti, Capoliveri dove stanotte un incendio è partito a causa del lancio di razzi dalla spiaggia, subito contenuto in 500 metri quadri di sterpaglie al margine del bosco, grazie al pronto intervento delle squadre AIB e dei Vigili del Fuoco) e Arezzo (Civitella in Val di Chiana, Laterina e Terranuova Bracciolini).

Viene ribadito il divieto di abbruciamento di residui vegetali su tutto il territorio regionale fino al 31 agosto, senza alcuna deroga. I cittadini sono pertanto invitati a tenere comportamenti prudenti nelle attività agricolo-forestali, e a segnalare subito eventuali focolai al numero verde della Regione 800 425 425, al 1515 del Corpo Forestale dello Stato o al 115 dei Vigili del Fuoco.

 

I commenti sono chiusi