Infermiera arrestata, Rossi: “Non gettare fango sulla categoria”

FIRENZE - "Un episodio negativo e terribile come quello di Piombino, anche se dovesse venire confermato, non deve assolutamente gettare fango sulla categoria o sul sistema sanitario toscano e italiano". 
 
Così il presidente Rossi, interpellato a Roma a margine della Conferenza Stato Regioni, ha commentato la notizia dell'arresto dell'infermiera con l'accusa di aver ucciso 13 pazienti.
 
"Anche frequentando per ragioni familiari gli ospedali toscani - ha aggiunto Rossi - mi sono reso conto di quanto sia duro questo lavoro e con quanta passione, dedizione e giusto orgoglio professionale lo svolga la maggior parte degli operatori sanitari, tanto da ricevere, dopo il ricovero, i sinceri rigraziamenti dei pazienti e dei loro miliari".    
 
 

I commenti sono chiusi