Inseguimento a Firenze: iniziato accertamento morte 29enne

Inseguimento a Firenze: iniziato accertamento morte 29enne

È iniziato l’accertamento di morte encefalica per il 29enne travolto da una delle auto coinvolte nell’inseguimento avvenuto ieri in via Canova, nella zona dell’Isolotto a Firenze, mentre era fermo a un semaforo a bordo del suo scooter. La procedura ha una durata di circa sei ore. L’uomo era stato ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Careggi.

Tutto è iniziato intorno alle 12.20 quando una Lancia Lybra, condotta da un 44enne, e la moglie seduta a fianco, ha speronato a marcia indietro una Opel Zafira, condotta da un 43enne, e una Fiat Punto in transito il cui conducente ha riportato lievi lesioni. La scena è stata notata da un maresciallo dell’Arma che ha cercato di bloccare la Lancia che invece si è messa all’inseguimento dell’Opel, uscita dal parcheggio, rischiando di investire un militare del Nucleo operativo, in servizio antirapina, che gli aveva intimato l’alt.

Dietro le prime due vetture si è lanciata anche una Volvo 960, condotta dal 65enne (padre del conducente della Lybra), con a bordo un nipote. Un inseguimento a folle velocità con vari tentativi di speronamento. All’altezza dell’incrocio con via Martini la Volvo ha urtato la Zafira mandandola fuori strada (il mezzo si è incendiato, ma il conducente è riuscito a uscirne ed è stato poi ricoverato con ferite leggere), mentre la Volvo è andata a impattare con estrema violenza contro la Hyundai e lo scooter fermi al semaforo, e contro una Volvo V40 che aveva appena svoltato da via Martini.I l passeggero della Volvo è sceso dal mezzo, dopo l’impatto, brandendo una mazza da baseball per cercare di aggredire il conducente della Opel Zafira. Poi l’arrivo dei carabinieri e il fermo delle quattro persone ascoltate dal pm di turno Tommaso Coletta.

Secondo alcuni testimoni sarebbero stati sparati anche alcuni colpi di arma da fuoco (forse una scacciacani visto che non sono stati trovati bossoli e nessuno rimasto ferito). Il sindaco Dario Nardella si è recato subito a Careggi per testimoniare la sua solidarietà alla famiglia del 29enne. Nardella farà una comunicazione in consiglio comunale oggi pomeriggio alle 15.30.

L'articolo Inseguimento a Firenze: iniziato accertamento morte 29enne proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi