Intercity, Ceccarelli: “Il Ministero ci ha ascoltato, ora rinnovi il materiale rotabile”

FIRENZE - Soddisfazione dell'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli per la decisione del ministero dei trasporti di includere nel nuovo contratto-ponte con Trenitalia anche il 'servizio universale', cioè i treni Intercity che altrimenti sarebbero stati cancellati. Ceccarelli però rilancia e chiede al Governo nuove risorse per rinnovare anche il materiale rotabile e garantire migliori condizioni di viaggio a chi utilizza quotidianamente quesi treni.

"Ho appreso con soddisfazione - ha detto Ceccarelli - che il Ministero ha ascoltato le richieste della Toscana, capofila di una mobilitazione che ha coinvolto tutte le altre Regioni. Quella annunciata dal Ministero dei trasporti è una decisione fondamentale per garantire ai cittadini che non hanno accesso all'alta velocità un servizio che non avrebbe potuto essere sostituito con i treni regionali. Tuttavia per garantire maggiore qualità nel trasporto pubblico è necessario che anche il Governo vada nella direzione che la Toscana ha intrapreso da tempo e che metta a disposizione le risorse necessarie per avviare il ricambio del materiale rotabile, spesso vecchio di decine di anni, così come noi stiamo già facendo da alcuni anni".

I commenti sono chiusi