Internet Day, Barni: “Dalla Toscana il via a una rivoluzione epocale”

Monica Barni con il sindaco di Pisa Marco Filippeschi
Monica Barni con il sindaco di Pisa Marco Filippeschi

FIRENZE - "Quel giorno di trent'anni fa si apriva un capitolo nuovo e appassionante per la storia delle comunicazioni nel nostro Paese. E quel capitolo iniziava proprio qui a Pisa, nella nostra regione. La Toscana intera vive questa ricorrenza con emozione e con un sentimento di orgoglio".

La vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni ha aperto così il suo intervento al Cnr di Pisa, in occasione dell'Italian Internet Day organizzato per celebrare i 30 anni dalla prima connessione italiana alla rete Arpanet. "Quell'esperimento avviato qui al Cnuce, il Centro universitario per il calcolo elettronico, ha consentito al nostro Paese di essere coinvolto in una rivoluzione digitale che ha avuto conseguenze epocali: basti pensare che Internet ha di fatto cambiato il nostro modo di vivere".

"Ciò che è avvenuto nell'aprile del 1986 a Pisa, dove sono presenti università e centri di ricerca di eccellenza, ci insegna quanto importante possa essere la ricerca per l'innovazione. E' necessario perciò sostenerla e metterla al centro dell'attenzione sempre, non solo per un giorno, non solo per una celebrazione. E' la ricerca, infatti, che può aiutare a cambiare il mondo".

I commenti sono chiusi