Intesa per la rimozione delle attrezzature Rai sul Pratomagno

FIRENZE – Incontro risolutivo oggi in Regione, presso l'assessorato all'urbanistica, fra Rai Way, l'Unione dei Comuni montani del Casentino e Uncem: è stato individuato il percorso che porterà alla rimozione delle strutture Rai non più utilizzate nel Pratomagno. L'area dove sorge un impianto impiegato fino a qualche tempo dalla Rai è un luogo che fa parte del patrimonio regionale e si trova in un territorio di grande pregio ambientale e paesaggistico.

Scompariranno così il traliccio e le attrezzature esterne, mentre rimarrà l'edificio in pietra che potrà essere utilizzato dall'Unione dei Comuni per progetti di riqualificazione.

Nei prossimi giorni l'Unione dei Comuni e Rai Way si incontreranno per concordare nel dettaglio le  modalità operative dell'intervento con l'obiettivo di restituire al Pratomagno  il suo pieno valore ambientale e paesaggistico nel più breve tempo possibile.

"Con questo intervento – commenta l'assessore a trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli -  riportiamo alla sua integrità uno dei paesaggi di maggiore pregio del nostro territorio, citato più volte anche nel Piano paesaggistico regionale".

I commenti sono chiusi