Italiaonline, sindacati chiedono alla Regione di aiutarli a fare chiarezza

FIRENZE - I rappresentanti sindacali regionali dei lavoratori di Italiaonline, società 'erede' di Pagine gialle che conta circa 1000 dipendenti a livello nazionale, dei quali, in Toscana, circa 50 diretti oltread altre decine nelle aziende collegate , hanno incontrato questa mattina in Regione il conigliere del presidente Enrico Rossi per le tematiche del lavoro, Gianfranco Simoncini.
Nel corso  dell'incontro le organizzazioni sindacali hanno informato la Regione della difficile situazione del personale all'interno dell'azienda ed in particole nel sito di Firenze, ed hanno sottolineato il fatto che l'azienda sta per distribuire utili tra gli azionisti dell'azienda per circa 80 milioni di euro, a fronte di una situazione nella quale centinaia di  lavoratori
si trovano in cassa integrazione, anche a 0 ore.

Simoncini, condividendo le proccupazioni sindacali, si è assunto l'impegno  a sollecitare il Ministero dello Sviluppo Economico affinchè venga riconvocato il tavolo nazionale di verifica sul piano industriale, richiesto dai sindacati nazionali, e che questo preveda anche la presenza della Regione Toscana. Nel frattempo l'amministrazione regionale attiverà contatti con le rappresentanze aziendali a livello regionale.

I commenti sono chiusi