La cancelleria del tribunale accessibile dal telefonino, con Spid

FIRENZE  - Niente più file, telefonate o corse in tribunale, se non per avere una copia valida ai fini legali. In Toscana l'iter dei procedimenti civili in cui un cittadino è parte in causa, in qualunque ufficio giudiziario  d'Italia il processo si svolgesse,  già poteva essere seguito comodamente on line. Basta un computer per collegarsi. Adesso il sistema "Cancelleria per il cittadino" si arricchisce di un servizio in più, la possibilità di accedere con le credenziali Spid, ovvero un codice unico e sempre la stessa password per  tutti i servizi della pubblica amministrazione, in estrema sicurezza.

"Si tratta di un altro passo in avanti per una pubblica amministrazione sempre più smart e che grazie alla tecnologia può semplificare la vita ai cittadini – commenta l'assessore alla presidenza e ai sistemi informativi, Vittorio Bugli – Una scommesso su cui in Toscana crediamo molto e già lavoriamo da alcuni anni, con più servizi accessibili dalla piattaforma Open Toscana".

Il progetto "Cancelleria per il cittadino" è stato messo a punto grazie alla collaborazione tra Regione Toscana, Ministero della Giustizia e AgID (l'Agenzia per l'Italia Digitale). Si possono anche visualizzare le date delle udienze ed estrarre gratuitamente delle copie che, pur non avendo valore legale, rappresentano una utile fonte di informazioni e un notevole risparmio, di tempo e soldi. 

Si può accedere al servizio con la propria tessera sanitaria e carta nazionale dei servizi, adeguatamente attivata, o con le credenziali SPID appunto, che permettono di utilizzare la "Cancelleria per il cittadino" anche da smartphone e tablet e dunque senza la necessità di utilizzare una postazione dotata di lettore di smart card o porta usb. Il servizio è disponibile all'indirizzo https://www.giustizia.toscana.it/cancelleriacittadino oppure da open.toscana.it  selezionando il canale "servizi" e quindi "Cancelleria per il cittadino".

I commenti sono chiusi