La Domenica del fiorentino diventa DomenicalMuseo.

La Domenica del fiorentino diventa DomenicalMuseo. . Dal 4 gennaio la Domenica del fiorentino, che prevedeva ogni seconda domenica del mese l’ingresso gratuito nei Musei civici fiorentini per tutti i nati e residenti a Firenze e provincia, si unirà alla Domenica al museo, l’iniziativa del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo: ogni prima domenica del mese tutti i musei, civici e statali, saranno visitabili per tutti senza alcun costo.

logo_domenicadelfiorentino

Il Comune di Firenze ha deliberato, a partire dal prossimo mese, di allineare le aperture gratuite dei Musei civici fiorentini (Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo Stefano Bardini, Cappella Brancacci, Fondazione Salvatore Romano e Museo di S. Maria Novella) a quanto previsto dal decreto ministeriale n.94 del 27 giugno 2014, con il quale tutti i musei statali sono aperti e gratuiti la prima domenica del mese.
Per la prima giornata di gratuità, domenica 4 gennaio, non sono previste visite guidate e attività culturali: per i semplici ingressi ai musei non sono previste prenotazioni. L’associazione Mus.e, che si occupa delle proposte e delle attività nei Musei civici, da domenica 1° febbraio rinnoverà la propria offerta di iniziative.
Visite e laboratori verranno comunicati sul sito www.musefirenze.it, tramite newsletter e sui canali social ufficiali (Facebook, Twitter, Google+).
Info e prenotazioni: Tel. 055 2768224 – 055 2768558 da lunedì a sabato 9.30-13 e 14 -17, domenica e festivi 9.30-12.30; info@muse.comune.fi.it (fp)

Lascia un commento