La sanità toscana al Fuori Expo di Milano dal 4 al 9 agosto

FIRENZE - La sanità toscana sarà presente a Fuori Expo, a Milano, dal 4 al 9 agosto, per far conoscere meglio alcuni aspetti connessi con i temi dell'Expo. Il sistema sanitario della Toscana ha contribuito negli anni alla concezione del Buon vivere, brand identificativo della presenza regionale a Expo 2015, e si inserisce nella programmazione di Toscana Fuori Expo con la propria declinazione di alcuni temi connessi e coerenti con il titolo della manifestazione "Nutrire il pianeta, Energia per la vita".

Il primo giorno della manifestazione, martedì 4 agosto, porterà i suoi saluti l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, che stamani ha presentato l'evento nel corso di una conferenza stampa. "La Regione Toscana - ha detto l'assessore Saccardi - ha voluto fortemente essere presente nell'ambito di questa scommessa globale di Expo. La nostra è un'ottica di politiche sanitarie che riguardano non solo la malattia ma la salute della persona. Per questo abbiamo voluto allestire stand su 4 settori che riteniamo fondamentali per la salute delle persone: medicine complementari, alimentazione e stili di vita, nutraceutica, cooperazione sanitaria internazionale. Quattro settori importanti, che ci dicono quanto alimentazione, stili di vita, il giusto approccio a tante questioni, possano aiutare a migliorare la salute delle persone. Quello che la sanità toscana porta a Fuori Expo è un programma molto interessante, con esperti, esperienze particolari, progettualità nuove".

Dal 4 al 9 agosto, nei Chiostri dell'Umanitaria, detti anche di San Barnaba, a pochi passi dal Duomo di Milano, la sanità toscana, sotto il titolo "La salute prima di tutto", proporrà un suo itinerario, con allestimenti e incontri dedicati a:

- medicine complementari, con la loro visione di approccio olistico e integrato alla cura e al benessere delle persone;

- alimentazione e stili di vita, con esperienze di alleanze tra sistema sanitario, soggetti della comunità locale, scuole, associazionismo e imprese, per facilitare le scelte salutari e sostenibili dei cittadini;

- cooperazione sanitaria internazionale, per favorire lo sviluppo nel segno della globalità e dei principi di responsabilità sociale e ambientale;

- nutraceutica, quando la ricerca farmaceutica incontra l'alimento.

Nei sei giorni milanesi della sanità toscana, ci saranno dimostrazioni di massaggio cinese e agopuntura, incontri sulle erbe officinali, sessioni collettive di tai chi aperte al pubblico, show cooking con degustazioni, incontri su corretta alimentazione e stili di vita, illustrazione dei progetti di cooperazione e dei progetti di nutraceutica.

La sanità toscana tornerà poi a Expo 2015 nel Padiglione Italia, dal 1° al 6 settembre, con l'ospedale pediatrico Meyer che presenterà l'evento "Il Meyer: l'ospedale dove anche il gioco diventa cura", laboratori con esperti della "pet therapy", teatrali e musicali, a cura della Fondazione Meyer.

Vai alla pagina dedicata alla sanità toscana a Fuori Expo sul sito della Regione

Vai al numero del Sole 24 Ore Sanità Toscana dedicato all'evento
 

 

I commenti sono chiusi