La scomparsa di Pannella, Rossi: “Considerò sempre i cittadini adulti e liberi”

FIRENZE - "L'impegno politico di Pannella ha indubbiamente segnato il paese. Tante le sue battaglie, le sue provocazioni su temi di grande sensibilità civile e umana che troppo spesso vengono relegati in secondo piano". Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ricorda il leader radicale scomparso oggi.

 

"Ho condiviso poco – continua - le sue battaglie liberiste sul piano economico e sociale, la sua idea di privatizzazione dei servizi e anche certe posizioni sulla sanità. Mi sono sentito vicino, invece, a tante sue battaglie per i diritti civili, legati al mondo dell'affettività e delle scelte personali. Considerò comunque – sottolinea Rossi - il cittadino adulto e libero. Davvero importante per il paese il suo impegno per i diritti dei carcerati, l'attenzione alle loro condizioni. Pannella – conclude  Rossi- ha sempre avuto un'attrazione per i deboli in un paese dove invece si sale spesso sul carro del più forte. Questo farà sentire ancora più il peso della sua mancanza".

I commenti sono chiusi