La Toscana che innova incontra General Electric

FIRENZE, 24 novembre 2015 – General Electric, la multinazionale attiva in numerosi settori, dall' oil&gas all'energia, dall'aeronautico al medicale, promuove in collaborazione con Regione Toscana un confronto con le aziende del territorio toscano per valutare collaborazioni e progetti di ricerca congiunti.

"La Toscana che innova" è il titolo della giornata che si terrà a Firenze, al Palazzo degli Affari di piazza Adua, mercoledì 1 dicembre a partire dalle 9.00 e alla quale parteciperanno, tra gli altri, il presidente della Regione, Enrico Rossi, il presidente e AD di General Electric Italia e Israele, Sandro De Poli e il presidente di Nuovo Pignone e Confindustria Firenze, Massimo Messeri. Per la prima volta una multinazionale come GE incontrerà le piccole e medie Imprese del territorio regionale per esplorare possibilità di collaborazione.

"GE Italia – spiega il presidente Rossi – è una presenza forte in Toscana e sono state numerose le occasioni di confronto e di collaborazione reciproche nel mondo dell'oil&gas e delle tecnologie per i trasporti. E' per questo che abbiamo accettato di buon grado la loro richiesta di rilanciare un collegamento tra il sistema delle imprese presenti sul nostro territorio ed una realtà importante e multisettoriale come GE stessa. Credo che da contaminazioni di questo tipo possano nascere sinergie e spunti per la presentazione di progetti ai futuri bandi sia del programma Horizon 2020 sia regionali, a valere sui fondi strutturali europei. La Toscana è un territorio attrattivo e l'interazione tra sistema della ricerca e realtà produttive diverse può rappresentare un sicuro valore aggiunto. Mi auguro che i nostri imprenditori raccolgano questa opportunità di confronto per accrescere le proprie capacità di innovazione, di cui una realtà come GE è sempre alla ricerca, come è  dimostrato dai diversi progetti di ricerca realizzati in questi in anni in Toscana".

Sono circa 280 le imprese toscane, attive in vari comparti produttivi, che hanno ricevuto un invito particolare, quello ad essere presenti al Palaffari fiorentino per questa full immersion nel mondo della ricerca, dello sviluppo e dell'internazionalizzazione.

"Con questo evento vogliamo creare un vero e proprio ponte tra le aziende del territorio e General Electric - commenta Sandro De Poli, presidente e Ad di General Electric Italia. Dal nostro osservatorio di multinazionale attiva in Italia da oltre un secolo, vediamo un Paese ricco di talento imprenditoriale e di competenze uniche al mondo, dove spesso però le aziende incontrano difficoltà, per ragioni dimensionali, nell'aprirsi ai mercati stranieri e nell'internazionalizzarsi. Insieme a un interlocutore attento alle esigenze delle imprese come la Regione Toscana, in un territorio in cui GE è già fortemente presente con Nuovo Pignone, incontreremo le Pmi toscane per individuare modalità e opportunità di collaborazione per crescere e innovare".

Nel corso della mattinata una serie di interventi illustreranno agli imprenditori presenti le opportunità di sviluppo nella catena della distribuzione, nella gestione del ciclo delle acque, nella fornitura di energia, nel supporto all'internazionalizzazione, nella finanza, nello sviluppo delle reti intelligenti, nelle tecnologie per il settore medicale. Un focus particolare sarà dedicato alle opportunità di stabilire relazioni commerciali con gli Usa. La sessione pomeridiana sarà riservata, solo su invito, ad una serie di tavoli di lavoro per confronti diretti tra GE e le singole imprese toscane.

Il presidente della Regione e l'AD di GE Italia incontreranno i giornalisti nella sala stampa del Palaffari alle ore 10.30 di martedì 1 dicembre.

IN ALLEGATO IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA GIORNATA

I commenti sono chiusi