L’ATTESA PROSEGUE

Lo diciamo quasi sottovoce, più costretti dal dovere di cronaca che non per altro. Certamente non per alimentare ulteriormente veleni che a poco servirebbero a qualche giorno da una sfida fondamentale.

I commenti sono chiusi