Lavoro, Bassilichi-sindacati: primo accordo toscano di smart working. Domani la conferenza stampa

FIRENZE - Grazie a un accordo raggiunto dal gruppo Basssilichi spa e le organizzazioni sindacali Fiom-Cgil e Fim-Cisl, la Toscana vedrà realizzarsi una delle prime sperimentazioni di smart working. Si tratta di un accordo pilota, al cui raggiungimento ha collaborato la Regione con l'obiettito di matenere l'attività e salvaguardare l'occupazione, a fronte di una riorganizzazione dei servizi e della struttura produttiva della sede di Pisa dell'azienda Bassilichi.

L'accordo sarà presentato domani, mercoledì 13, alle 11.15, nella Sala Stampa Cutuli, Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10, Firenze, presenti il presidente della Regione Enrico Rossi, il consigliere per il lavoro Gianfranco Simoncini, il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, l'amministratore delegato di Bassilichi spa Leonardo Bassilichi, Alessandro Beccastrini Fim Cisl e la coordinatrice nazionale per il gruppo Bassilichi Flavia Capilli, Daniele Calosi Fiom Cgil e la Rsu aziendale.

 

I commenti sono chiusi