Leggere per non dimenticare, trentasette appuntamenti dal 7 ottobre

FIRENZE - La 21ma stagione di Leggere per non dimenticare si apre il prossimo 7 ottobre alla Biblioteca delle Oblate in via dell' Oriuolo. Sono trentasette gli appuntamenti previsti con narratori, storici, filosofi, scienziati, linguisti, psicoanalisti intorno al tema de Il valore dei libri. Gli incontri si concluderanno il 18 maggio del nuovo anno. Un punto di forza della rassegna è la sinergia libro-lettura-biblioteca: discutere di libri e di lettura porta necessariamente a parlare anche di biblioteche. In effetti lettura e biblioteca sono strumenti informativi e formativi complementari; ambedue hanno un ruolo centrale nello sviluppo della persona e di una società democratica.

"Possiamo certamente definire Leggere per non dimenticare come buona pratica di promozione della lettura e del libro in territorio toscano, ben allineata alla politica culturale della Regione – ha affermato la vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni presentando stamani il programma della manifestazione insieme all'infaticabile anima del progetto Anna Benedetti e all'assessore ai rapporti internazionali del Comune di Firenze Nicoletta Mantovani -. Per questo la Regione  ha proseguito negli anni insieme al Comune di Firenze a contribuire alla realizzazione di una manifestazione come Leggere per non dimenticare; e non a caso l'evento si svolge in una biblioteca, quella delle Oblate, che in pochi anni ha saputo diventare uno dei più attivi poli culturali di Firenze grazie alla sua intensa attività di comunicazione e promozione".

"Proprio nel campo del rinnovamento bibliotecario - ha concluso la vicepresidente Barni - la Regione ha dato un contributo importante nell'ultimo decennio, con oltre 70 biblioteche comunali che sono state oggetto di spese di investimento da parte della Regione e degli enti locali per oltre 42 milioni di euro. Uno scenario forse unico a livello nazionale".  

Già ad ottobre saranno sei gli appuntamenti presso la Biblioteca delle Oblate a Firenze: il 7 ottobre con la presentazione del libro di STEFANO RODOTA' "Solidarietà" (Laterza, 2015); segue il 14 ottobre CORRADO AUGIAS con "Le ultime diciotto re di Gesù" (Einaudi, 2015); il 21 CARMEN PELLEGRINO con "Cade la Terra" (Giunti, 2015) ; il 23 ottobre ANTONIO SCURATI con "Il tempo migliore della nostra vita" (Rizzoli, 2015); e il 28 CLAUDIO MAGRIS che chiude il mese con il suo libro "Non luogo a procedere" (Garzanti, 2015), un racconto appassionato, tenero ma violento sull'ossessione della guerra di ogni tempo e paese.

I commenti sono chiusi