L’Europa in Toscana, al via il tour di Rossi. Prima tappa il 28 novembre a Grosseto

FIRENZE - L'Europa è solo apparentemente un'entità lontana. Grazie ai fondi europei, gestiti dalla Regione, l'Europa aiuta infatti l'agricoltura e la ricerca, sostiene lo sviluppo economico e dei territori,  la difesa dell'ambiente o la mobilità sostenibile, dà un mano alle imprese che vogliono farsi più dinamiche e investire sul trasferimento tecnologico.

Secondo l'Eurobarometro il 60% degli italiani non conosce i fondi strutturali dell'Unione Europea e, tra chi sa di cosa si tratta, l'80% pensa che siano inutili. Eppure senza queste risorse, la Toscana (e tutta l'Italia) sarebbe meno sviluppata, meno dinamica e meno coesa. Tante opere non sarebbero state realizzate.

Con questo idea, per raccontare l'Europa che aiuta i territori e la Toscana, il presidente della Regione Enrico Rossi ha deciso di organizzare un tour attraverso  tutte le province, per accendere un riflettore su alcuni dei progetti che hanno beneficiato dei finanziamenti europei e sulle risorse distribuite provincia per provincia.  Una pagina del sito della Regione Toscana, www.regione.toscana.it/tour-europa-toscana, raccoglierà tutte le schede: un viaggio per spiegare  cosa cambierà (o è già cambiato) grazie ai fondi europei.

La prima tappa del tour sarà mercoledì 28 novembre 2018 in provincia di Grosseto. Rossi sarà lì fin dalla mattina – ad Orbetello, Manciano, Scansano, Cinigiano e Braccagni – a visitare imprese. cantine,caseifici ed oleifici che per i loro progetti hanno potuto contare sui contributi europei.  L'ultima tappa sarà al Centro Fiere del Madonnino, per le conclusioni ad un convegno sull'agroambiente e le politiche regionali in Toscana.

Cinque soste per altrettanti progetti
Si parte da Orbetello, dove alle 9.30 l'appuntamento sarà in laguna per vedere all'opera un drone marino usato per il campionamento delle acque: un sistema innovativo, tenuto a battesimo il 15 ottobre, e finanziato con le risorse del Fondo europeo di sviluppo regionale all'interno del progetto Retralags, che ha permesso l'acquisto anche di una chiatta per la sperimentazione di un modello di pesca sostenibile. Alle 10.45 Rossi sarà a Manciano, in visita al caseificio sociale, ristrutturato attraverso tre diversi finanziamenti negli ultimi otto anni. La terza sosta sarà a Scansano, alle 12, alla Cantina cooperativa "Vignaioli del Morellino di Scansano" e quindi, alle 13, ai laboratori Certema di Cinigiano - fondati nel 2016 da un consorzio di sei imprese e l'università di Pisa - dove è prevista una visita e a seguire una conferenza stampa con i giornalisti.  Il viaggio del presidente Rossi proseguirà nel pomeriggio a Braccagni, dove alle 15 visiterà l'oleificio Ol.ma.  

 

 

I commenti sono chiusi