Libri, domani in piazza dei Ciompi i capolavori della letteratura straniera

Libri, domani in piazza dei Ciompi i capolavori della letteratura straniera

d57672 21 Settembre 2018

Appuntamento organizzato da Rekeep. Sarà presente l’assessore Fratini

Da domani a giovedì 27 settembre la rinnovata piazza dei Ciompi sarà il regno della letteratura straniera: parte infatti, in collaborazione con la Biblioteca delle Oblate, "Siedi, Leggi e Viaggia!”, il tour itinerante, promosso da Rekeep, già Manutencoop Facility Management, in occasione degli 80 anni dalla fondazione. L’iniziativa porterà 800 capolavori della letteratura straniera tradotti in italiano - selezionati dalla giornalista e scrittrice Loredana Lipperini - nelle piazze di importanti città della penisola. La manifestazione, sotto gli auspici del centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, intende sostenere i valori della multiculturalità e dell’integrazione attraverso la cultura e in particolare la lingua, anche alla luce delle caratteristiche peculiari del Gruppo Rekeep, una realtà composta da lavoratori di oltre 90 nazionalità diverse e quindi un esempio concreto di condivisione, di attenzione al capitale umano e di convivenza all’interno dell’ambiente lavorativo. L’iniziativa, inoltre, intende celebrare la nuova denominazione Rekeep adottata ufficialmente dalla Società dallo scorso luglio. Il Gruppo Rekeep opera da oltre 20 anni ed è profondamente radicato, con oltre 2.200 dipendenti in Toscana, di cui quasi 1.000 solo a Firenze. La biblioteca di Rekeep, una struttura di design in vetro disegnata ad hoc per aprirsi alla città, con all’esterno una sala lettura, aprirà le sue porte a Firenze domani alle 10.00 e sarà attiva da subito per il prestito degli 800 volumi del fondo, che potranno essere restituiti anche nei giorni successivi alla chiusura della manifestazione presso una qualsiasi biblioteca comunale fiorentina. L’inaugurazione ufficiale sarà alle 16.30 alla presenza dell’assessore alle biblioteche Massimo Fratini. Sono state invitate all’evento le comunità straniere presenti a Firenze e numerosi consoli: Riccardo Gelli per la Corea, Guido Bastianelli per lo Yemen, Leandro Chiarelli per la Serbia, Alessandro Giusti per il Principato di Monaco, Vanessa Favre Fajardo, vice console del Perù, Gianni Overi per l’Albania, Fabio Fanfani per le Filippine, e Daniela Maria Dobre, console generale della Romania. (edl)

I commenti sono chiusi