Livorno: M5S, Nogarin non va in Europa e il Comune va al ballottaggio senza Sorgente

Livorno: M5S, Nogarin non va in Europa e il Comune va al ballottaggio senza Sorgente

Il Movimento 5 stelle ha perso il Comune di Livorno, che aveva conquistato nel 2014 strappandolo per la prima volta alla sinistra. Per conoscere conoscere il nome del nuovo sindaco, che succederà al pentastellato Filippo Nogarin, bisognerà attendere gli esiti del ballottaggio previsto per domenica 9 giugno.

Al primo turno, infatti, nessuno dei candidati ha ottenuto il 50% più uno dei voti. E al ballottaggio non ci sarà il candidato M5S, la vice sindaca uscente Stella Sorgente. Vanno al ballottaggio Luca Salvetti, candidato della coalizione di centro sinistra, che ha ottenuto intorno al 34% delle preferenze, e Andrea Romiti, della coalizione di centro destra icol 26,64% dei voti (risultati riferiti a 164 seggi su 172, alle ore 20.30 di stasera). Per le elezioni comunali l’affluenza è stata del 62,74% (il 63,87% dei maschi e il 61,72% delle femmine), essendo andati a votare 85.728 elettori su 136.622 iscritti.

“Noi si vincerà, perché dobbiamo continuare quel cambiamento che era cominciato nel 2014 e che non si è concluso”. Lo ha detto Andrea Romiti, il candidato FdI a sindaco di Livorno per il centrodestra commentando l’esito delle comunali in riferimento al ballottaggio che si contenderà con Luca Salvetti, candidato del centrosinistra. “E” una grande emozione, una data storica – ha proseguito Romiti – noi rappresentiamo il vero cambiamento che non è arrivato. Tanti livornesi nel 2014 avevano sperato che il M5s riuscisse a rompere tutte le clientele che bloccano la nostra città. Purtroppo non ci sono riusciti. Adesso è il nostro turno, noi saremo all’altezza di dare il cambiamento a questa città di liberare tutte le energie che ha questa città. Perché questa Livorno ha un porto, tutte le città portuali italiane hanno il reddito pro capite più alto della regione Livorno invece ha quello più basso. Non è colpa dei lavoratori livornesi né degli imprenditori, ma delle clientele delle cricche e di cooperative che fanno solo gli interessi di pochi. ecco noi vogliamo rompere queste clientele”. “A chi chiediamo il voto? Lo chiediamo a quelli che non sono garantiti, a quelli che purtroppo devono cercare lavoro, a quelli che vogliono far crescere la propria azienda, a quelli che sono costretti a veder i loro figli andare via da Livorno per trovare lavoro”, ha concluso Romiti.

Sentiamo invece Luca Salvetti intervistato da Domenico Guarino.

Non ce l’ha fatto ad essere eletto al Parlamento europeo Filippo Nogarin, l’ex sindaco di Livorno del Movimento Cinquestelle che per candidarsi aveva deciso di non correre per il secondo mandato come sindaco. Per i Pentastellati non è infatti scattato il terzo eletto nella circoscrizione Centro e quindi l’ex sindaco Nogarin è rimasto fuori.

L'articolo Livorno: M5S, Nogarin non va in Europa e il Comune va al ballottaggio senza Sorgente proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi