Livorno, muore cadendo da terzo piano mentre lava vetri finestra

Livorno, muore cadendo da terzo piano mentre lava vetri finestra

L’incidente è avvenuto verso le 14 quando, secondo una ricostruzione della polizia, la donna avrebbe perso l’equilibrio mentre era intenta a pulire una finestra, cadendo sulla strada sottostante. E’ il 4° caso in appena 2 anni.

A Livorno una donna di 59 anni è morta dopo una caduta dal terzo piano di un palazzo del centro mentre stava effettuando delle pulizie nell’appartamento della figlia. L’incidente è avvenuto verso le 14 quando, secondo una ricostruzione della polizia, la donna avrebbe perso l’equilibrio mentre era intenta a pulire una finestra, cadendo sulla strada sottostante.
Sul posto è intervenuto il 118 con equipaggio e medico che hanno tentato inutilmente di rianimare la donna. Il magistrato ha riconsegnato la salma ai familiari. Nel giro di breve tempo altri episodi analoghi – di donne cadute da palazzi e morte in queste circostanze – sono accaduti a Livorno o nella provincia proprio mentre le vittime facevano le pulizie, in particolare lavando vetri.
Il 29 settembre 2017 morì in ospedale a Livorno una donna di 75 anni dopo due giorni di ricovero per una caduta da una finestra del primo piano di un’abitazione in via delle Sorgenti mentre stava pulendo i vetri delle finestre.
L’8 febbraio 2018 a Venturina una donna di circa 60 anni morì dopo essere caduta accidentalmente dal balcone del terzo piano della sua abitazione di un palazzo di via Ceccarelli. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri la 60enne era caduta dal terrazzo mentre puliva una tenda.
Poi il 23 giugno 2018 un’altra donna, di 50 anni, morì in una strada del centro storico essere caduta da una finestra al primo piano di un edificio. La vide un passante. Fu ricostruito che poteva aver perso l’equilibrio mentre stava lavando i vetri di una finestra.

L'articolo Livorno, muore cadendo da terzo piano mentre lava vetri finestra proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi