Livorno, oggi la cabina di regia sull’accordo di programma

FIRENZE – Il punto sul piano di riconversione e riqualificazione industriale dell'area costiera livornese approvato in sede tecnica la scorsa settimana, è stato fatto oggi a Livorno nel corso della riunione della Cabina di regia per l'accordo di programma. L'incontro è stata l'occasione per informare della positiva riunione voltasi a Roma e per fare il punto sui tempi. Il consigliere del presidente per il lavoro Gianfranco Simoncini ha spiegato che il piano dovrà essere ora approvato dalla giunta regionale e da quelle dei tre Comuni interessati, per andare alla firma dell'accordo di programma presso il Ministero dello sviluppo economico entro settembre. Si sta lavorando per far uscire, a ottobre, il bando destinato alle imprese che si insediano nel territorio e che, da gennaio, potranno presentare i progetti.

 

Nel corso dell'incontro è stato sottolineata, in particolare, la forte apertura al turismo e alle imprese del settore, contenuta nel Prri, presente anche nel futuro bando di Invitalia e, già ora, inserita anche nel bando dei protocolli di insediamento. Presentati, inoltre, tutti gli strumenti attivati per favorire tenuta occupazionale e ripresa: dagli incentivi per l'occupazione all'assegno di ricollocazione, dai lavori di pubblica utilità agli interventi per la formazione ai protocolli di insediamento.

 

Simoncini ha quindi annunciato l'uscita imminente dell'avviso regionale per gli incentivi all'occupazione: per il 2016, per l'area livornese (Livorno, Collesalvetti, Rosignano), sono stati messi a disposizione 750 mila euro. Per quanto riguarda i lavori di pubblica utilità, il bando è ancora aperto e riserva 2,5 milioni complessivi per le aree di crisi . Risorse rese disponibili, ha sottolineato Simoncini, in coerenza con la scelta della Regione di privilegiare le aree di crisi, così come è avvenuto per i protocolli di insediamento, gli interventi per la formazione e gli incentivi all'occupazione.

I commenti sono chiusi