Logistica intelligente e città sostenibili, tappa conclusiva del progetto Ue Dorothy

 
FIRENZE - Innovazioni e prospettive per la logistica urbana sono stati i temi al centro del "Dorothy cluster roadshow" organizzato da Regione Toscana, Comune di Firenze e Fondazione per la Ricerca e Innovazione promossa da Università di Firenze e città Metropolitana.  Hanno partecipato imprese, ricercatori, pubbliche amministrazioni che operano nel settore della logistica urbana e dei trasporti, confrontandosi e sviluppando progettualità su temi di open data, punti di distribuzione urbana e aree di distribuzione di prossimità. L'evento ha rappresentato una tappa conclusiva del progetto europeo Dorothy, partito nel luglio 2013, con partner di regioni europee: Toscana per l'Italia, Valencia per la Spagna, Lisbona e Valle del Tago per il Portogallo e Oltenia per la Romania.
Nel corso del convegno, svoltosi a Palazzo Bastogi, sono stati presentati i risultati del progetto Dorothy, acronimo di ‘Development Of RegiOnal clusTers for research and implementation of environmental friendlY urban logistics', progetto europeo finanziato dal settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico con l'obiettivo di innovare il processo di distribuzione urbana delle merci, contribuendo a migliorare la qualità della vita nelle città europee, anche riducendo il tasso di CO2.
Durante l'evento è stato presentato il "Joint Action Plan", sintesi dei risultati dei tre anni di lavoro svolti per Dorothy, cui è seguita una sessione di gruppi di lavoro interattivi con l'obiettivo di confrontarsi e sviluppare nuove idee. 
 
Giovanni Bonadio, di Logistica Toscana, ha tirato le conclusioni a nome della Regione, sottolineando come un efficiente ed efficace sistema logistico urbano debba tendere ad un livello sostenibile delle econseguenze prodotte dal traffico, con particolare riguardo alla congestione, alla  emissione di inquinanti ed alla scarsa sicurezza. Per la Regione la mobilità delle merci in ambito urbano non deve essere considerata solo una problematica di traffico o ambientale, ma un problema concreto di gestione di un sistema socio-economico complesso, in quanto influenza le funzioni d'uso dell'intero "sistema" città.
Per l'area metropolitana fiorentina sta svolgendo un ruolo importante l' Interporto di Prato all'interno del Sistema logistico della Toscana. 

I commenti sono chiusi