Lucca: militanti Forza Nuova perquisiti e denunciati per striscione contro sindaco

Lucca: militanti Forza Nuova perquisiti e denunciati per striscione contro sindaco

Dopo che il sindaco concesse la cittadinanza onoraria a 38 bambini stranieri, lo striscione “unico cittadino onorario S.E. Benito Mussolini” venne affisso davanti alla sua abitazione.

Quattro militanti di Forza Nuova sono stati perquisiti e denunciati dalla polizia per apologia del fascismo, al termine dell’indagine sull’affissione di uno striscione davanti alla casa del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, avvenuta il novembre scorso. Lo striscione riportava la scritta ‘Unico cittadino onorario S.E. Benito Mussolini’, accompagnato dalla sigla di Forza Nuova.

Secondo ipotesi, sarebbe stato affisso presumibilmente contro la decisione del Comune di concedere la cittadinanza simbolica a 38 bambini di nazionalità straniera. Dopo una serie di accertamenti la polizia questa mattina ha perquisito le abitazioni dei quattro militanti di Forza Nuova a Lucca, Altopascio, Viareggio e Massa, acquisendo vario materiale probatorio.

L'articolo Lucca: militanti Forza Nuova perquisiti e denunciati per striscione contro sindaco proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi