L’ULTIMA OCCASIONE

Sulla carta, almeno per Maxi Olivera, doveva essere la stagione del rilancio. Certo non cominciata bene, tutt'altro, ma comunque da giocarsi con il neo arrivato Biraghi accolto con inevitabile scetticismo.

I commenti sono chiusi