Lupi e predatori, Remaschi: “Presto incontro per individuare azioni concrete”

FIRENZE – "Abbiamo fissato un incontro tra circa dieci giorni, insieme ad associazioni di categoria ed enti locali. In quell'occasione individueremo azioni concrete per fronteggiare la situazione". Così l'assessore all'agricoltura e foreste Marco Remaschi, al termine dell'incontro di stamattina a Massa Marittina con le associazioni agricole della zona per discutere del problema dei predatori, in particolare lupi e canidi che attaccano e mettono a rischio greggi e altri animali da allevamento.

"Questo – ha aggiunto Remaschi - è uno dei temi su cui ho già iniziato a lavorare e che mi stanno più a cuore. Mi occorre un po' di tempo per studiare tutta la materia, per capire se il pacchetto di misure varato nella precedente legislatura può essere soltanto rivisto e potenziato oppure se c'è bisogno di un approccio diverso".

Remaschi ha inoltre ricordato che "con queste misure la Regione è intervenuta, per la prima volta dopo anni nei quali si era scelto di concedere un contributo sui premi assicurativi, con indennizzi agli allevatori che hanno subìto danni, sia per danni diretti (la perdita del capo) che indiretti (ad esempio la mancanza di latte dovuta allo stress), da predatori (lupi, ma anche canidi e altri predatori). Dobbiamo adesso valutare tutti insieme se questa modalità di intervento è quella più efficace ed individuare eventuali correttivi. Ho bisogno, in questa fase, del contributo di tutti".

I commenti sono chiusi