Maggio Musicale, Tenerani (Forza Italia): “Finalmente abbiamo un sovrintendente competente e appassionato, ma lo ‘sprofondo rosso’ delle precedenti gestioni resta”

Maggio Musicale, Tenerani (Forza Italia): "Finalmente abbiamo un sovrintendente competente e appassionato, ma lo 'sprofondo rosso' delle precedenti gestioni resta"

d58265 24 Settembre 2018

"Dobbiamo continuare il lavoro per sanare il bilancio, la Regione faccia di più"

Questa una sintesi dell'intervento del consigliere di Forza Italia Mario Tenerani nel dibattito seguito alla comunicazione in consiglio comunale da parte del Sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino Chiarot

"Finalmente, dopo quasi dieci anni da consigliere comunale, oggi ho avuto il piacere di ascoltare in aula l'intervento di un sovrintendente del Maggio competente, appassionato e concreto. Niente a che vedere con la totale incompetenza dei suoi predecessori, capaci solo di produrre danni enormi al nostro Teatro. Il lavoro fatto fin qui dal sovrintendente Chiarot non può che riscuotere il nostro plauso, ma non possiamo dimenticare che lo 'sprofondo rosso' già ereditato da Renzi e poi proseguito con sovrintendenti non all'altezza della grave situazione, ci obbliga a continuare negli sforzi per garantire un futuro al Maggio. Oltre 60 milioni di debito sono sempre lì, e noi non possiamo far finta di nulla.

Non dimentichiamo che il Comune di Firenze ha contribuito quest'anno con 3 milioni 'extra' al bilancio del Maggio, che uniti ai 3 milioni della Regione sono serviti a ricapitalizzare la Fondazione.

Occorre continuare a lavorare, con l'obiettivo di riportare il nostro Teatro ad essere solo ed unicamente motivo di orgoglio per Firenze, e perche non sia mai più, come in passato, causa di imbarazzo e di incertezza, in primis per i suoi lavoratori, e per tutta la città". (fdr)

I commenti sono chiusi