Magherini: Nardella, pronti a fare progetto per tabernacolo

Magherini: Nardella, pronti a fare progetto per tabernacolo

“Capisco molto bene il senso della lettera di Guido Magherini, padre di Riccardo. Siamo pronti a una collaborazione per fare velocemente un progetto, avanzare la richiesta alla proprietà e alla Soprintendenza e alle altre eventuali autorità competenti per le opportune autorizzazioni”.

Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella rispondendo alla richiesta avanzata da Guido Magherini, padre di Riccardo, l’ex calciatore morto nella notte tra il 2 e il 3 marzo 2014 durante un fermo da parte dei carabinieri.

Riposizionare fuori dalla chiesa del Cestello, nel centro di Firenze, un tabernacolo dedicato
alla memoria di Riccardo Magherini. E’ la richiesta avanzata dal padre di Riccardo, Guido Magherini, in una lettera invitata al sindaco Dario Nardella in occasione del settimo anniversario dalla morte del figlio avvenuta durante un controllo dei carabinieri.

Il tabernacolo che erano stato affisso in memoria di Magherini è stato rubato lo scorso agosto e non è più stato ritrovato.
“Caro Sindaco – si legge nella lettera di Guido Magherini -, come sai è dal mese di agosto che manca il tabernacolo con la foto di Riky in borgo San Frediano. È stato tolto senza alcun avviso. È stato rubato ai nostri sentimenti”.

“Oggi – prosegue Guido Magherini – sarà una lunga giornata perché aspetterò, come
da sette anni, la mezzanotte inoltrata per portare un fiore in segno di amore a mio figlio Riccardo. Aspettando con lui l’ora della sua morte. Per non lasciarlo da solo a sopportare tanto dolore”.

“Caro Dario – è l’appello contenuto nel documento invito a Nardella -, ti prego, fai rimettere il tabernacolo, fammi portare un fiore a Riky, alla sua memoria e perché non succeda più a nessuno”.

L'articolo Magherini: Nardella, pronti a fare progetto per tabernacolo proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi